Aversa

Aversa, lo Stato riconosce l’impegno civile di Michele Galluccio: è Cavaliere della Repubblica

Aversa (Caserta) – Da consigliere comunale non eletto a Cavaliere della Repubblica grazie all’impegno civile e professionale dimostrato. Quando si dice che un professionista, qualunque sia il campo in cui impegna la sua attività, “è prestato alla politica” si intende che quella persona ha delle competenze uniche, utili al Paese. Una frase che gli permette di accedere alla politica dicendo “non volevo ma di fronte a una richiesta così chiara non posso rifiutarmi di dare il mio contributo”. Ben detto, ma c’è solo da chiedersi a favore di chi darà il contributo, perché il più delle volte queste persone prestate alla politica poi dimostrano di preoccuparsi essenzialmente di servire solo se stessi e i loro familiari, come raccontano le cronache anche quelle degli ultimi giorni.

Ne segue che essere onesti, lavorare per fare davvero l’interesse della comunità in politica non paga. È quanto accaduto a Michele Galluccio, consigliere comunale per quattro legislature, che ha rivestito cariche assessoriali e lavorato sempre in maniera chiara e cristallina per fare l’interesse degli aversani che, però, alle scorse elezioni non lo hanno premiato impedendogli di ritornare in Consiglio comunale. Però se gli aversani non hanno saputo valutare le qualità di Galluccio lo ha fatto lo Stato conferendogli, a soli 43 anni, l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica per il suo impegno civile e militare, come recita l’atto di nomina consegnato dal prefetto Raffaele Ruberto al primo maresciallo in servizio al Terzo Reggimento Trasmissioni presso lo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico