Napoli

Napoli, intercettato drone che trasportava cellulari e chiavistelli verso il carcere

La Polizia Penitenziaria del carcere napoletano di Secondigliano ha intercettato un drone con il quale ignoti stavano cercando di introdurre nei reparti detentivi 10 cellulari, 10 schede telefoniche e diversi chiavistelli. Lo rende noto l’Uspp. Sul ritrovamento dei chiavistelli sono in corso indagini per scoprire a quale uso erano destinati.

“L’episodio – commentano il presidente dell’Uspp Giuseppe Moretti e il segretario regionale Ciro Auricchio – evidenzia ancora una volta la necessità di dotare la polizia penitenziaria di strumenti tecnologicamente avanzati, come quelli in grado di schermare gli istituti di pena. Grazie agli sforzi profusi e malgrado i turni massacranti e le scarse risorse, la polizia penitenziaria carcere di Napoli Secondigliano riesce comunque ad arginare i frequenti tentativi fraudolenti di introduzione di telefonini e droga, evitando così gravi ripercussioni per l’ordine e la sicurezza interna”, concludono i due sindacalisti.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico