Carinaro

Carinaro, il preside Natale augura buon anno scolastico: “Educheremo alla cittadinanza responsabile”

Quest’anno, con innumerevoli difficoltà, il diritto allo studio in presenza all’Istituto Comprensivo di Carinaro avrà inizio il 24 settembre. Il dirigente scolastico, Ernesto Natale, mai come in questo momento storico in cui versa il nostro Paese, e non solo, ha sentito il dovere di tranquillizzare, rassicurare e garantire con il suo lavoro, il suo senso di responsabilità, il suo dovere pubblico e morale tutti gli studenti, i loro genitori, il corpo docente, i collaboratori e il personale di segreteria con un avvio in sicurezza. Dopo mesi di chiusura, di paure, di difficoltà ed incertezza la scuola riapre i suoi cancelli, pronta a dare istruzione educazione e cultura.

Certo, nelle lezioni da impartire un peso particolare l’avrà l’educazione alla cittadinanza responsabile, che avrà il suo “punto zero” nella disponibilità dei genitori a comprendere la serietà del momento, collaborando con le istituzioni scolastiche, evitando inutili assembramenti all’ingresso e alle uscite, lasciando i figli a distanza, responsabilizzandoli, verso il cammino alla scuola che rappresenta la prima via della vita. Tutti gli alunni si renderanno protagonisti di questo impegno civico, di rispetto del distanziamento, cosa che sarà garantita dai collaboratori  anche per coloro che possono  trovarsi in situazioni di svantaggio. Seguirà il “punto uno”, svolto da tutti i docenti, che quest’anno saranno impegnati nella piena condivisione dei protocolli anti-Covid, in cui “distanziati” non sarà uguale a “isolati”, dove il “non toccarsi” non sarà “distacco”, dove l’igiene sarà salute. Insomma, bisogna comprendere e far capire che per essere veramente liberi oggi bisogna sacrificarsi, perché il sacrificio è il bene di tutti.

Al fine di garantire le norme di contenimento per tutti gli ordini e gradi dell’Istituto Comprensivo ci saranno entrate scaglionate e disposte per ingressi differenti, in moda da rendere più scorrevole e fruibile l’ambiente scolastico. A tutto ciò sarà aggiunto il cambio della mascherina indossata dall’alunno nel tragitto casa-scuola con quella fornita dall’istituto. Saranno controllate le uscite in bagno, sanificati quotidianamente ambienti e materiali scolastici, garantito il distanziamento boccale di un metro, grazie anche all’utilizzazione di altri locali presenti nell’edificio. Per l’Infanzia l’inizio avverrà solo per 4 delle 8 sezioni in attesa che il Comune possa portare a termine i lavori di adattamento e ampliamento degli spazi. Per questi piccoli scolari, liberi di muoversi, la salute sarà garantita dalle loro maestre che, indossando mascherina, guanti e visiere, garantiranno le consuete cure e premure. Per la Scuola Secondaria di Primo Grado, invece, tutti gli alunni durante le lezioni indosseranno le mascherine chirurgiche che saranno fornite. Ciò in attesa dei banchi monoposto che invierà, si spera a breve, il Ministero dell’Istruzione. A tutti il dirigente Natale augura buon anno scolastico, “fieri di essere cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico