Home

Conte: “Se falliamo sul Recovery Fund mandateci a casa”

Se il governo perde la sfida del Recovery Fund “avete il diritto di mandarci a casa”. Così il premier Giuseppe Conte in visita a Norcia. Rivolgendosi agli studenti, Conte ha aggiunto: “Eravate in attesa di un nuovo istituto. Mi avete chiesto un impegno ed è nato un percorso fatto insieme grazie a uno sforzo collettivo. Siete doppiamente sofferenti per il sisma e per la pandemia. Questi sono i giorni della ripartenza”.

Il premier agli studenti: “Siete il futuro, massimo sforzo per voi” – Il presidente del Consiglio  ha visitato a sorpresa la nuova scuola superiore temporanea “De Gasperi- Battaglia” di Norcia. Il premier si era occupato in prima persona del progetto dopo che a inizio anno, prima del lockdown, la preside Rosella Tonti, insieme a una delegazione di alunni e docenti era andata Palazzo Chigi per protestare sulla lentezza dei lavori. In quell’occasione Conte si era impegnato per portare a termine il cantiere in pochi mesi. La nuova scuola è stata inaugurata lunedì in occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico. “Eravate in attesa di un nuovo istituto. Mi avete chiesto un impegno ed è nato un percorso fatto insieme grazie a uno sforzo collettivo, una sfida impegnativi. – ha detto Conte – Voi mi avete scritto ‘siamo il futuro’ e noi abbiamo il diritto di pretendere il meglio. Avete ragione, dobbiamo dedicare i massimi sforzi per voi. E’ l’anno della fiducia, il momento della ripartenza”.

Conte: “Apprezzo parole di Mattarella, scuola non sia luogo di polemiche” – “Ho apprezzato – ha detto poi Conte – le parole del presidente Mattarella ieri quando ha detto che la scuola non deve essere un luogo di polemiche. E’ l’ennesima sfida che il nostro Paese sta affrontando e sono convinto, sono fiducioso, che anche a questa riusciremo a rispondere in modo assolutamente positivo. A vincerla tutti insieme”.

“Lavoreremo per superare criticità” – “Abbiamo lavorato per assicurare che questo anno scolastico possa svolgersi con didattica in presenza. Siamo consapevoli delle criticità e abbiamo lavorato tanto e continueremo a farlo per superarle mano a mano che si presenteranno”, ha quindi detto il premier al termine della visita. “Abbiamo predisposto una serie di regole e precauzioni, di impegni finanziari – ha aggiunto – ma anche di dedizione personale e professionale di tantissimi, di tutti coloro che partecipano a questo sforzo collettivo”.

Recovery Fund, Gualtieri: “Servirà per modernizzare il Paese non per il taglio delle tasse” – Il Recovery Fund è “un risultato di grande rilevanza” che “ci impone di essere all’altezza nella gestione dell’epidemia e nell’utilizzare al meglio le risorse del programma per modernizzare il Paese”. Lo afferma il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in audizione alle commissioni Bilancio e Finanze, sottolineando che Conte invierà in giornata le linee guida del Recovery plan italiano al Parlamento. La misura “non può consistere in una ondata di spesa corrente o di tagli di imposta che non siano sostenibili nel tempo ma deve invece determinare il rilancio degli investimenti”, ha quindi aggiunto.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico