Aversa

Aversa, pista di atletica: continua la “telenovela”

Aversa (Caserta) – La maledizione della Pista di Atletica. Come in un gigantesco gioco dell’oca, sembra che il destino faccia arretrare piuttosto che avanzare la realizzazione della struttura sportiva che da fiore all’occhiello si sta trasformando sempre più in una sorta ditela di Penelope della quale non solo non si vede la fine, ma manco l’inizio. Sembrava, infatti, ormai avviata alla conclusione questa ultradecennale telenovela, con la nomina del direttore dei lavori. È stato fatto anche un incontro delle maestranze con la ditta appaltatrice. Purtroppo, ora tutto torna da capo e si perde altro tempo.

Come si ricorderà l’Ente emanò un bando di gara per la direzione dei lavori. Dopo circa 4 mesi, il bando fu annullato e l’incarico fu affidato all’architetto Nicola Menale, dipendente comunale. Ora Menale si è dimesso dal Municipio. Pertanto si è alla ricerca di un nuovo direttore e. conoscendo i tempi biblici della burocrazia, chissà quanto tempo bisognerà attendere. Dimissioni anche da parte del delegato del sindaco, Paolo Santulli, dopo aver avviato l’attività, nella speranza di far aprire il cantiere, cosa non realizzata perché la ditta ha chiesto una bonifica del suolo che è diventata, con il passare del tempo, una vera e propria discarica a cielo aperto. Le dimissioni di Santulli pare siano dovute a problemi di rapporti con il responsabile unico del procedimento, altro dipendente comunale nei confronti sembra che Santulli abbia presentato anche un esposto alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Napoli Nord in Aversa e al Dirigente dell’Ufficio tecnico comunale, l’ingegnere Raffaele Serpico. Dopo tutte le peripezie fatte dall’ex parlamentare per veder sorgere questo impianto, sembra proprio che qualcuno faccia apposta a tentare, continuamente, dei boicottaggi.

Eppure Aversa, anche senza impianto è ai massimi livelli nazionali in Atletica, sia maschile che femminile. Si partecipa ai campionati di serie A ed arrivano ori e argenti. È arrivato il momento di fare chiarezza. Aversa ha pochissimi impianti sportivi agibili e non realizza quelli finanziati, poi si vuole parlare di Città dello Sport. Ovviamente, di una cosa si è certi: dopo tutti questi anni Santulli non si arrenderà. Si apre, purtroppo, inopinatamente, un nuovo capitolo di una telenovela che ha avuto inizio con sindaco Mimmo Ciaramella ed è al quarti primo cittadino senza contare due commissari straordinari.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico