Aversa

Aversa, armi in pugno rapinano tabaccaio davanti banca: 20mila euro il bottino

Aversa (Caserta) – Gli hanno portato via, armi in pugno, 20mila euro proprio quando pensava di essere riuscito ad arrivare indenne alla filiale dell’istituto di credito dove doveva depositarli. Vittima dell’ennesimo atto di criminalità nella città normanna, oramai sempre più insicura, il titolare di una rivendita di tabacchi di Casal di Principe che si era recato ad Aversa per depositare gli incassi di alcune giornate di attività. Questa la ricostruzione della vicenda così come la vittima ha raccontato agli agenti del locale commissariato della polizia di stato presso i cui uffici ha effettuato la denuncia.

Nella mattinata di ieri, l’uomo, a bordo della propria autovettura, da Casal di Principe è giunto ad Aversa, dove ha parcheggiato nei pressi della filiale Unicredit di viale Kennedy. Lì, prima che avesse il tempo di entrare nei locali dell’istituto di credito, è stato raggiunto da due uomini, a bordo di una motocicletta di grossa cilindrata, con il volto coperto da caschi integrali, che gli hanno intimato, sotto la minaccia di una pistola, di consegnare il denaro. Una circostanza, questa, che ha fatto ipotizzare che la vittima fosse stata seguita sin da Casal di Principe dai due rapinatori che sarebbero stati a conoscenza anche dell’ingente somma che l’uomo aveva con sé e che intendeva depositare in banca.

La “Variante” è la strada dove si sono verificati negli ultimi mesi due attacchi a portavalori, uno conclusosi con due feriti e l’arresto dei rapinatori dopo una decina di giorni. Gli investigatori hanno acquisito alcuni filmati di telecamere di videosorveglianza per cercare di giungere all’identificazione dei malviventi.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico