Cronaca

Anabolizzanti nelle palestre, blitz dei Carabinieri dopo denuncia genitori

di Redazione

A Cagliari blitz antidoping dei carabinieri che ha scoperto un uso indiscriminato di farmaci vietati nelle palestre. Coordinati dal pm Diana Lecca, i militari di Cagliari, Villasor e Tortolì, insieme agli uomini del Nas di Cagliari, coadiuvati dal personale delle compagnie di Cagliari, Sanluri e Lanusei, hanno eseguito una serie di perquisizioni a carico di personal trainer, body builder e frequentatori di palestre.

L’attività investigativa è stata avviata dopo che alcuni genitori si erano rivolti anonimamente alla Procura di Cagliari perché preoccupati dal fatto che i loro figli, assidui frequentatori di palestre, avessero iniziato a far uso di anabolizzanti. I ragazzi erano iscritti in una palestra del capoluogo sardo, frequentata anche da atleti partecipanti a gare di body building e, su suggerimento di alcuni personal trainer, avevano iniziato ad assumere sostanze dopanti.

Le perquisizioni hanno permesso agli inquirenti di recuperare un cospicuo quantitativo di farmaci, soprattutto esteri, ad azione dopante e anabolizzante, alcuni dei quali ad esclusivo uso veterinario, steroidi e antiestrogeni. Sono in corso ulteriori accertamenti. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico