Aversa

Coronavirus, il sindaco di Aversa: “E’ il tempo dei sacrifici, ne va della salute di tutti”

Aversa (Caserta) – Con un video registrato dal Comando della Polizia Locale di Aversa, il sindaco di Aversa, Alfonso Golia, ha rivolto un appello a rispettare le direttive impartite dal Governo e l’ordinanza della Regione Campania per prevenire il contagio da coronavirus Covid-19. Quest’ultima prevede lo stop, fino al 15 marzo, in tutto il territorio regionale, per le discoteche; inoltre stop ai luoghi di ritrovo dove non sia possibile garantire la distanza interpersonale di un metro con il solo servizio verso i posti a sedere.

“Ho appena terminato – fa sapere il primo cittadino – una serie di contatti con le forze dell’ordine e naturalmente con il dipartimento di prevenzione e con i sindaci dell’agro. Nessuna novità relativamente alla nostra città, ma come ben sapete questo dato non deve assolutamente far abbassare la guardia”. Restano in vigore le disposizioni presenti nell’ordinanza numero 7 della Regione Campania e il vademecum della Protezione Civile sulle regole da seguire. Golia ne approfitta per ribadire che “l’inosservanza di tale ordinanza costituisce violazione penalmente rilevante, oltre che mettere a rischio la salute di tutti e vanificare il grande sacrificio che tutti stiamo facendo. Si tratta di una sospensione fino al 15 marzo di questo tipo di attività”.

Come da disposizioni, Golia invita ogni esercente a disporre adeguata vigilanza agli ingressi dei propri esercizi al fine di limitare gli ingressi in modo da garantire lo scrupoloso rispetto delle ordinanze in merito alla distanza minima di un 1 metro. “So perfettamente – dice il sindaco – che questo sta comportando sofferenza profonda ad alcuni settori. Purtroppo avviene qui da noi, in tutta Italia e nel mondo. Ora è il tempo dei sacrifici. Ne va della salute di tutti. Teniamo a casa i giovani, agli adulti dico sacrifichiamo un po’ di quotidianità. Spostiamoci solo se strettamente necessario. Tutti questi sacrifici saranno ripagati, né sono sicuro. Ne usciremo più forti di prima”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico