Italia

Tangenti all’Agenzia delle Entrate di Caserta: 3 indagati, tra cui una funzionaria

Una funzionaria dell’Agenzia delle Entrate di Caserta e altre due persone sono state raggiunte da un avviso di garanzia, notificato dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, a conclusione di un’indagine riguardante episodi di corruzione. In particolare, i tre sono ritenuti responsabili dei reati di “induzione indebita a dare o promettere utilità” e “rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio”.

L’attività investigativa, condotta dai carabinieri del comando provinciale di Caserta, a partire dall’anno 2012, ha consentito di documentare “un complesso e consolidato sistema delittuoso” in seno al quale, si legge in una nota a firma del procuratore Maria Antonietta Troncone, “la funzionaria dell’Agenzia delle Entrate di Caserta, Teresa Stellato, con la collaborazione di Saverio Martino, induceva i soggetti destinatari di controlli di natura fiscale a versarle somme di denaro per eludere le sanzioni previste per le evasioni commesse. In caso di rifiuto il pubblico ufficiale minacciava l’applicazione della sanzione massima”.

Il ruolo di Martino, secondo gli inquirenti, sarebbe stato quello di “avvicinare le vittime e di accompagnare poi la donna agli incontri con gli imprenditori che avvenivano presso il ristorante di ‘Caputo Angelo’, remunerato appunto per la messa a disposizione del locale”. Tra l’altro, è emerso che gli indagati avrebbero indotto, sempre secondo le accuse formulate dalla Procura, la titolare di una nota farmacia di Cancello ed Arnone “a farsi consegnare circa 21mila euro per eludere una pesante sanzione prevista per i reati in materia fiscale”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico