Aversa

Aversa, l’ospedale “Moscati” celebra San Biagio: il protettore della gola

Aversa (Caserta) – San Biagio martire, protettore della gola, celebrato anche quest’anno al reparto Otorinolaringoiatria dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa, alla presenza di personale in servizio e in congedo, pazienti e loro familiari, con una messa officiata dal vescovo Angelo Spinillo.

“I sofferenti uniscono il proprio dolore con la Passione di Cristo, – ha detto il pastore della Diocesi nella sua omelia – accolti amorevolmente dai sanitari con la gioia, la fede e la scienza, vera forza per la guarigione. La loro è autentica missione evangelica, come ricorda la lettera apostolica Salvifici Doloris. Chi assiste i sofferenti rende testimonianza con il suo stesso modo di agire cristiano e compie il proprio servizio imitando l’esempio di Cristo Buon Samaritano e aderendo con fermezza al Magistero della chiesa”.

A concelebrare il cappellano dell’ospedale “Moscati”, don Luciano Pellino, che ha ricordato il martirio di San Biagio legato soprattutto alla guarigione di ogni malattia della gola e delle vie respiratorie. Tra i miracoli quello ricevuto da un bambino quasi soffocato da una lisca di pesce rimastagli nella gola, con l’intervento e la protezione di Dio; il bimbo espulse immediatamente la lisca e tornò sano senza alcun danno. La pioniera del reparto la caposala Teresa Cucco, ha commentato: “Con la serenità e l’amore che il nostro buon Dio ci dona operiamo per la guarigione dei pazienti. I loro sorrisi rappresentano per noi un’inestimabile riconoscenza”. Al termine, la benedizione dei pani e delle gole. di Franco Musto  

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico