Montemaggiore

Padre Ibrahim Faltas e il sindaco di Betlemme Salman cittadini onorari di Castel di Sasso

Ieri suggestiva cerimonia alla chiesa di Sant’Elpidio Vescovo a Casapulla (Casreta). Officiata una santa solenne messa in musica per festeggiare la conversione di San Paolo. A presiedere la cerimonia liturgica Padre Fra Ibrahim Faltas ofm, discreto della Custodia Francescana e direttore delle Scuole Cristiane di Gerusalemme, che ha ricevuto anche dalle mani del sindaco di Castel di Sasso, Giuseppe D’Avino, la cittadinanza onoraria di quella comunità e che ha ritirato per sé e per il sindaco di Betlemme, Antonio Salman, non presente per imprevisti impegni.

Presente anche il sindaco del Comune di Casapulla, Renzo Lillo, che ha ringraziato i presenti. La cittadinanza onoraria è stata concessa per la loro opera di mediazione di pace in Medio Oriente e soprattutto per la normalizzazione auspicata dei rapporti israelo – palestinesi che le due alte personalità portano avanti in quei territori difficili e la proposta di concessione della cittadinanza reca la firma ed è stata avanzata da due autorevoli avvocati sammaritani Raffaele Crisileo e Nicola Garofalo.

In un suggestivo clima di musica sacra, il parroco monsignor Andrea Monaco ha delineato la figura di Padre Ibrahim Faltas definendolo “anima di Terra Santa” per le tante opere di bene e di carità e per la sua missione evangelica che opera nelle diverse nazioni. Presenti alla cerimonia religiosa autorità civili, militari e religiose e una nutrita rappresentanza dei cavalieri dell’Ordine del Santa Sepolcro di Gerusalemme Sezione Napoli – Terra di Lavoro.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico