Aversa

Aversa, busta con proiettile ad assessore: indagini mirano a cimitero e lavori pubblici

Aversa (Caserta) – Cimitero con le decine e decine di inumazioni effettuate in costanza di sospensione del servizio con resti umani, oramai sconosciuti, depositati abusivamente in altrui loculi, un milione di euro da spendere nell’edilizia tra i lavori necessari alla riapertura del mercato ortofrutticolo di viale Europa e la ristrutturazione di edifici scolastici. Senza contare che i programmi integrati per la città sostenibile porteranno in città ben 16 milioni di euro da investire per lo sviluppo della città normanna. Indagano tra il camposanto e i lavori pubblici i poliziotti coordinati dal dirigente del commissariato aversano Vincenzo Gallozzi per giungere al mittente della busta con un proiettile fatta recapitare al Comune di Aversa, indirizzata all’assessore a questi due settori, Benedetto Zoccola, originario di Mondragone, già sotto scorta per minacce e atti intimidatori subìti nella sua città.

Ferma la reazione del sindaco Alfonso Golia, che ha dichiarato: «Nella posta indirizzata all’amministrazione comunale c’era una lettera con un proiettile. Ci siamo insediati sei mesi fa e abbiamo avviato una serie di azioni forti per la legalità e la trasparenza. Non torneremo indietro. Chi pensa di intimidirci si sbaglia di grosso». La coordinatrice della Lega ad Aversa, Carmen D’Angelo, ed il consigliere Luigi Dello Vicario esprimono la loro solidarietà all’assessore Zoccola «per il grave atto intimidatorio che si è verificato. Qualunque sia la matrice e la provenienza dell’invio di un proiettile all’assessore Zoccola, si tratta di un atto gravissimo e inquietante. Ci auguriamo che le forze dell’ordine in tempi brevi risalgano all’autore di questo gesto vile. All’Assessore va tutta la nostra solidarietà e vicinanza».

Solidarietà dall’esponente del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale, Roberto Romano: «Esprimo a nome del Movimento 5 Stelle di Aversa la mia più piena solidarietà nei confronti dell’assessore Zoccola che ha subito un vile attacco da parte di coloro vogliono fare emergere la prepotenza è la più vile arroganza. Io come componente della commissione lavori pubblici ho lavorato e lavoro tutt’ora a stretto gomito con l’assessore Zoccola e posso dichiarare con trasparenza e lealtà che è uno tra i più attivi assessori del Comune di Aversa». «Io stesso – rivela Romano – ho denunciato irregolarità nel cimitero e lui con sapienza e competenza ha saputo mettere subito in moto la macchina della legalità. Come lo sta facendo in tanti altri settori». «Noi del Movimento 5 Stelle – conclude l’esponente pentastellato – saremo sempre in sintonia con chi si fa garante della legalità e combatte quotidianamente per riportare questo territorio nel giusto binario. Solo in questo modo potremo risolvere le criticità che maggiormente ci affliggono: rifiuti, malasanità, lavori pubblici, interessi che in passato hanno fatto gola alla malavita non solo locale ma nazionale».

A nome dei consiglieri provinciali Olga Diana, Pasquale Crisci e Michele Di Martino, del consigliere comunale Giovanni Innocenti, nonché a nome di tutti gli amministratori della provincia di Caserta che si riconoscono nel movimento dei Moderati, il consigliere regionale Giovanni Zannini, tra l’altro concittadino mondragonese di Zoccola, esprimo piena solidarietà all’assessore: «La notizia delle intimidazioni verso l’amico Benedetto, con l’invio di una busta con tanto di proiettile  non può che destarci amarezza e sdegno». «L’episodio mostra, ancora una volta – aggiunge il consigliere provinciale e comunale Olga Diana – quanto, purtroppo, sia difficile e pericoloso svolgere il ruolo di amministratore pubblico nelle nostre terre.  A riguardo, esprimiamo a Benedetto Zoccola, la nostra vicinanza e solidarietà». «Eventi come questo, oltre a suscitare sdegno ed amarezza, – conclude il consigliere Innocenti – devono spingerci a dare, ulteriormente, segnali di fermezza e di contrasto verso l’illegalità e queste pratiche infamanti. Ci aspettiamo, fiduciosi, che la magistratura e le forze dell’ordine possano fare luce quanto prima su quanto avvenuto ieri».

Solidarietà anche dall’amministrazione comunale e dal sindaco Enzo Guida dalla vicina Cesa: «Apprendiamo con sconcerto la notizia che l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Aversa Benedetto Zoccola ha ricevuto presso il Municipio una lettera contenente un proiettile. E’ un atto grave, teso a colpire non solo la figura dell’assessore Zoccola, ma tutta l’Amministrazione Comunale di Aversa guidata dal sindaco Alfonso Golia. Questa vicenda è l’ennesima che riguarda un amministratore comunale e dimostra, ancor di più, come sia difficile operare nelle nostre zone. Siamo vicini e solidali all’assessore Zoccola e all’intera amministrazione comunale, sicuri che non sarà questo vile gesto a frenare il loro impegno».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico