Parete

Parete, chiesti 750mila euro per acquistare l’ex convento delle “Suore Nere”

Parete (Caserta) – 750mila euro per l’acquisto dell’ex Convento delle Suore della Riparazione. L’amministrazione guidata dal sindaco Luigi Pellegrino si è attivata per chiedere alla Cassa Depositi e Prestiti la somma di 750mila euro per l’acquisto parziale della struttura religiosa che adesso ospita provvisoriamente i bambini della scuola dell’infanzia. La durata del prestito sarà di 20 anni con 40 rate semestrali.

Il grande edificio di via Vittorio Veneto ha ospitato per anni le cosiddette “suore nere”, molto benvolute nel paese, che hanno formato generazioni di paretani attraverso percorsi scolastici, ricreativi ed educativi. La notizia della sua dismissione e la collocazione delle ultime suore, ormai anziane, presso la casa madre di Milano fu accolta, quindi, con dispiacere. Un bene molto caro alla memoria collettiva non poteva, però, scomparire dal territorio e così tutte le forze politiche, con una decisione unanime in Consiglio comunale, decisero di salvare e acquistare il Convento delle Suore della Riparazione.

Con questa opportuna decisione fu scongiurata, quindi, l’ipotesi di una vendita del bene ai privati che avrebbe senz’altro snaturato il senso religioso ed educativo della struttura a cui era molto legato il benefattore don Carmine Sabatino che tanto si prodigò, con le sue opere, alla crescita civile e religiosa del paese. Il problema, tutto da risolvere, adesso è la destinazione futura di una struttura vastissima che potrebbe essere utilizzata come casa di riposo per anziani o sede scolastica. Il dibattito, in tal senso, è al centro del dibattito pubblico.

di Franco Terracciano 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico