Aversa

Aversa, i commercianti dopo modifica orari Ztl: “La solita presa per i fondelli”

Aversa (Caserta) – Doppio fronte di scontro tra amministrazione comunale e il mondo delle attività produttive: zona a traffico limitato e persistere della chiusura del mercato ortofrutticolo. Per quanto riguarda quest’ultimo, ad esattamente un mese dallo stop dato dai carabinieri del Nas e del Noe insieme a personale dell’Asl, nella mattinata di ieri, il presidente del Consiglio comunale, Carmine Palmiero, ha sciolto la seduta mentre parlava il sindaco Alfonso Golia a causa di intemperanze da parte di alcune decine di operatori presenti tra il pubblico.

Per quanto riguarda la Ztl, nel centro cittadino si registra un cambiamento di orari. Il sindaco normanno ha firmato la nuova ordinanza che modifica il dispositivo in vigore dallo scorso luglio. Da ieri, salvo ulteriori sospensioni dovute alle condizioni meteo, il dispositivo sarà in vigore dal lunedì al giovedì dalle 17 alle 20,30, il sabato dalle 17 alle 2 mentre venerdì, domenica e festivi dalle 17 alle 22. Dal lunedì al venerdì i varchi di attraversamento saranno aperti, senza transenne. «L’amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco Golia – continua a ritenere che il centro della città libero dalle auto sia una scelta necessaria e di modernità. In attesa di provvedimenti organici sulla mobilità cittadina rimoduliamo il provvedimento vigente con orari consoni alla stagione autunnale e invernale. Non cambiamo gli orari del sabato per evitare che chi arriva in città per la movida trasformi il centro cittadino in un unico grande ingorgo».

Una decisione che non soddisfa i commercianti del centro cittadino che, in una nota, dopo aver definito la decisione «la solita presa per i fondelli», affermano: «I nostri amministratori non hanno preso in considerazione la benché minima modifica richiesta dai commercianti del centro, al contrario fanno un passo indietro modificando solo gli orari. Orari, per, giunta già disposti dalla vecchia amministrazione. Addirittura la nuova ordinanza anticipa di un’ora la Ztl, ovvero alle 17 anziché alle 18, creando non pochi problemi a tutti gli operatori commerciali del centro storico. Delle varie modifiche da noi suggerite, neanche l’ombra».

I commercianti del Comitato Aversa Centro stigmatizzano la mancanza di risposta «sull’inutilità di prolungare sino alle 2 l’orario del sabato, nessuna risposta sull’obbligo che hanno di modificare le diciture dei varchi elettronici, nessuna risposta sulla sospensione della zona a traffico limitato in caso di allerta meteo di colore giallo, nessuna risposta sulla sospensione durante i mesi invernali». «Come al solito – continuano Lello Candia e soci – i nostri amministratori, dopo essersi fatti attendere per più di tre mesi, ci incontrano, ci lasciano parlare per ore ed ore, convenendo con noi che la situazione va assolutamente modificata e mostrando tutta la loro vicinanza al comparto commerciale. Per poi far cosa? Calare dall’alto un’ordinanza del tutto identica a quella per cui i commercianti hanno manifestato più e più volte contro l’amministrazione De Cristofaro. Il tutto senza darci alcun diritto di replica, così come avvenuto per il periodo estivo».

Per i commercianti, questa nuova ordinanza non accontenta nessuno. Non incontra per nulla le esigenze né dei commercianti diurni né di quelli serali, scontenta tutti dal negozio di abbigliamento al lounge bar. Ai commercianti si aggiungono anche i cittadini che continuano a lamentare la mancanza di chiarezza della scritta «Varco attivo» e «Varco non attivo» oltre alla collocazione assurda della segnaletica come avviene in via Magenta che, non a caso, è il varco con la maggioranza di sanzioni, tante da doppiare quelle elevate nella violazione di tutti gli altri varchi.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico