Aversa

Aversa, Galluccio: “Su mercato ortofrutticolo quali sono le reali intenzioni del Comune?”

Aversa (Caserta) – “Non era mai accaduto che una amministrazione comunale aversana si disinteressasse completamente dei problemi nel mercato ortofrutticolo”. E’ quanto sottolinea Michele Galluccio, esponente del centrodestra, già consigliere comunale e assessore, che punta il dito contro l’amministrazione guidata da Alfonso Golia, e in particolare contro l’assessore all’Ambiente, Mena Ciarmiello, per l’inerzia che starebbero mostrando nella questione della chiusura del mercato ortofrutticolo.

Una chiusura che, al di là del verbale redatto dalla Polizia municipale, non avrebbe prodotto alcuna indicazione ufficiale sugli interventi che dovranno essere fatti per rimetterlo a posto e renderlo funzionante entro breve tempo, dal momento che si avvicina il periodo natalizio e la persistenza della chiusura del mercato ortofrutticolo arrecherebbe un danno economico notevolissimo alla città e agli operatori commerciali che vivono di quella attività. Operatori che pagano tasse e tributi senza ricevere servizi in maniera corrispondente a quello che viene pagato.

Ad oggi l’area chiusa è praticamente diventata una deposito di immondizia e non si intravede alcun tipo di azione da parte dell’amministrazione. Per questo l’ex consigliere Galluccio chiede al sindaco e alla sua giunta di rendere note alla città quelle che sono le intenzioni dell’amministrazione per il mercato ortofrutticolo. Se intende dislocarlo in altra zona, cosa che richiederebbe un bel po’ di mesi, forse anni, o intervenire per ripristinare velocemente l’area in cui oggi si trova, o se preferisca cancellare completamente questa attività commerciale della città mettendo praticamente sul lastrico gli operatori e le loro famiglie.

L’interrogativo è lecito perché ad oggi, come sostiene Galluccio, non ci sono state comunicazioni ufficiali e l’amministrazione non si è espressa sulla richiesta di Consiglio comunale aperto avanzata da più parti. Un seduta di Consiglio che, osserva Galluccio, dovrebbe avere l’obiettivo di fare chiarezza sulla vicenda, analizzarla e proporre soluzioni da applicare in maniera immediata. Ma ad oggi, malgrado siano passati molti giorni da quella richiesta, non c’è ancora risposta. L’amministrazione “nicchia”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico