Home

Emergenza clima, da Australia e Asia migliaia di studenti in piazza

Parte da Australia e Thailandia il Global Climate Strike, la protesta mondiale contro il cambiamento climatico che si svolge in due giornate: 20 settembre e 27 settembre. Studenti e giovani di tutto il mondo scendono in strada per il secondo sciopero globale, dopo quello del marzo scorso, capitanati dall’attivista svedese Greta Thunberg.

Tutti i partecipanti sono invitati a scendere per le strade e manifestare per un immediato cambiamento nelle politiche energetiche. Giovani e studenti chiedono che i governi nazionali e le organizzazioni internazionali diano massima priorità al problema del riscaldamento globale e attuino le misure necessarie a ridurne l’impatto sulla popolazione e sugli ecosistemi.

Migliaia di studenti sono scesi in piazza in Australia, Thailandia, Indonesia e India, dando inizio allo “sciopero globale” organizzato in vista del summit Onu sul clima di lunedì a New York. Manifestazioni e cortei sono poi in programma in 150 Paesi in tutto il mondo; il clou è previsto a New York, il 23 settembre, dove Greta Thunberg guiderà le manifestazioni: a oltre un milione di studenti è stata garantita la “giustificazione” dalle autorità per partecipare.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

San Nicola la Strada, spacciatore ghanese arrestato alla "rotonda" dalla Polizia - https://t.co/YfycLoDGhK

Aversa, sostituzione lampade pubblica illuminazione: accolta proposta di Olga Diana - https://t.co/tfHvCqvFUQ

Condividi con un amico