Aversa

Aversa, Zoccola accusa De Cristofaro: “Scavi abusivi nel cimitero, procederò a denuncia”

Aversa – “Vista la loquacità dell’ex sindaco ne approfitto per fargli una domanda sul cimitero. Poiché da anni non vengono effettuati ed autorizzati scavi nel cimitero comunale potrebbe, da grande cultore della legalità e della trasparenza, spiegarci per quale ragione nel cimitero comunale sono abbancate circa 100 casse fuori uso frutto, forse, di scavi abusivi effettuati durante la sua amministrazione? Una domanda che mi pongo da diversi giorni e che, ahimè, mi vedrà costretto a rivolgere alle autorità competenti”.

Arriva a stretto giro la risposta dell’assessore ai Lavori pubblici e al Cimitero, Benedetto Zoccola, alle accuse di “incompetenza e inefficienza” rivolte dall’ex sindaco Enrico De Cristofaro a lui e, più in generale, alla nuova giunta presieduta dal sindaco Alfonso Golia (leggi qui). Zoccola, nel respingere le critiche, rilancia su presunti scavi abusivi nel luogo dell’eterno riposto.

“Vogliamo parlare – continua l’assessore – dell’impegno posto in termini di legalità e di rispetto delle normative in tema di impianto elettrico? L’impianto di luci votive versa in una condizione pessima e non mi pare che l’ex amministrazione De Cristofaro si sia attivata per il rispetto delle normative in materia. Né sinceramente mi pare che nel cimitero comunale ci sia un libero accesso agli addetti ai lavori”. “Caro ex sindaco – conclude Zoccola – è finito il tempo delle dinastie e dei faraoni e ci impegneremo anche per assicurare le responsabilità ai legittimi proprietari in ogni sede ed in ogni luogo”.

Intanto, De Cristofaro sostiene: “Scavi abusivi? Non mi risultano. Ma se sono spuntati fuori allora l’assessore denunci. Io sarò con lui” (leggi qui).

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico