Caserta

Caserta, “Un donatore Moltiplica la Vita” alla Scuola Aeronautica Militare

Caserta – Nell’Auditorium del Centro Polifunzionale della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, si è svolto il convegno sulle donazioni e i trapianti di organi e tessuti, dal titolo “Un Donatore Moltiplica la Vita”, organizzato dal Servizio Divulgazione Donazioni Organi e Tessuti della Direzione Generale della Tutela della Salute della Regione Campania e il Crt (Centro Regionale Trapianti), in collaborazione con la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare.

Il convegno, alla presenza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha trattato le tematiche legate alla Donazione degli organi ed ai trapianti con la partecipazione di medici coinvolti nel processo di donazione e di trapianto, delle associazioni di trapiantati e di volontariato oltre che di cittadini che hanno avuto il coraggio di acconsentire alla donazione degli organi dei propri familiari.

Per l’Aeronautica Militare, insieme al comandante della Scuola Specialisti, colonnello Nicola Gigante, presenti il capo del Corpo sanitario aeronautico, generale ispettore Domenico Abbenante, e il Capo di Stato Maggiore del Comando Scuole/3^ Regione Aerea, generale di brigata aerea Paolo Tarantino. Con loro anche una rappresentanza di frequentatori di corso della Scuola Specialisti e dell’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Caserta.

Il comandante Gigante, dopo aver  ringraziato le autorità e gli ospiti per la loro presenza, ha sottolineato: “La Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare è fiera di contribuire alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla problematica della disponibilità dei donatori di organi e di partecipare, in questi giorni di fervente attesa per l’inizio del grande evento delle Universiadi in Campania e a Caserta in particolare, anche con il concerto della banda dell’Aeronautica Militare, per regalare suggestioni e condividere riflessioni con i tanti turisti italiani e stranieri che hanno invaso la città e con i concittadini casertani”.

Nel suo intervento il governatore De Luca, dopo aver ringraziato l’Aeronautica Militare per la vicinanza concreta alla causa di sensibilizzazione della donazione degli organi, ha dichiarato: “Dobbiamo pensare che un figlio, un parente può continuare, in qualche modo, la sua vita con un organo che continua a funzionare nel corpo di un altro (…), noi dobbiamo trovare il modo per informare sulla morte celebrale e sulla necessità di questo atto di generosità che serve a salvare vite umane”.

I relatori presenti hanno approfondito gli aspetti legati alla donazione degli organi, esplicitando, in maniera semplice ed efficace, le attività svolte nel proprio campo d’interesse. Il loro comune messaggio è stato volto a evidenziare l’importanza di donare gli organi e regalare la vita a chi altrimenti non potrebbe farcela. L’ultima pagina dell’intensa serata è stata scritta dal concerto in piazza Carlo III della Banda dell’Aeronautica Militare, nel suggestivo scenario della Reggia di Caserta, con il soprano Teresa Sparaco e il sorvolo, subito dopo l’inno di Mameli, della pattuglia aerea “Infinity Ultralight Team” che hanno donato le loro performance alla nobile causa della serata.

La Scuola Specialisti è un Istituto militare di istruzione per le attività di formazione basica iniziale, formazione tecnica specialistica, addestramento, aggiornamento, specializzazione, qualificazione e ricondizionamento del personale dell’Aeronautica Militare, delle altre Forze Armate, Corpi Armati e non dello Stato, nonché di personale di Forze Armate estere. Dipende gerarchicamente dal Comando Scuole Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico