Politica

Aversa, Golia: “Sarà una Giunta della Città”. Opposizione chiede presidenza Consiglio

di Nicola Rosselli

“La giunta che nascerà sarà una giunta della città, un esecutivo partecipato”. Il neo sindaco Alfonso Golia, in attesa della proclamazione dei consiglieri comunali eletti da parte della commissione elettorale circondariale che avverrà il 27 giugno prossimo alle 12, illustra quella che dovrà essere la giunta i cui componenti lo coadiuveranno nell’amministrazione della città normanna. “

Ho già precisato – ha continuato Golia – che l’esecutivo sarà composto da persone di alto profilo, tecnici, al di fuori del consiglio comunale. Posso aggiungere che sino ad ora, anche se qualcuno vorrebbe farlo credere, non ho ricevuto alcuna pressione da parte dei consiglieri di maggioranza né da chi ci è stato vicino in campagna”. “L’identikit ideale – ha continuato il primo cittadino di Aversa – riguarda la presenza di competenze tecniche e di esperienza negli enti locali. Sto sentendo e sono intenzionato a sentire gli attori sociali fdel territorio. Associazioni, sindacati, università, imprenditoria saranno ascoltati prima di decidere. Ogni decisione, ovviamente, sarà definitiva solo dopo essere stata condivisa con la mia maggioranza”.

Dal competitor di Alfonso Golia al ballottaggio, da Gianluca Golia, parte una richiesta tra il provocatorio e l’aiuto a togliere d’impaccio il sindaco tenuto conto che in maggioranza sono almeno due ad aspirare al ruolo di presidente del Consiglio comunale: Carmine Palmiero e Paolo Santulli. “A nome dei candidati eletti nella mia coalizione – ha dichiarato Gianluca Golia – ho chiesto discontinuità rispetto al passato. Abbiamo fatto una campagna elettorale diversa, che mira al bene della nostra città. Auspico una riunione dei capigruppo o qualcosa di simile per decidere se votare, nel massimo spirito di collaborazione, un esponente dell’opposizione, ma se non dovesse esserci questa disponibilità, perché capisco che è difficile, confidiamo anche in un nome congiunto scelto da una rosa fornita dalla maggioranza. Mi affido al buon senso di Alfonso e sono certo di non rimanere deluso per quanto avverrà”.

Intanto, lo stesso sindaco di Aversa, accompagnato dalla segretaria comunale Anna Di Ronza e dal comandante della Polizia municipale Stefano Guarino, ieri mattina ha avuto un incontro istituzionale con il Prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, e con il suo vicario Michele Lastella, che fino alla settimana scorsa è stato anche commissario prefettizio della città normanna. “E’ stato un incontro istituzionale – ha dichiarato il primo cittadino – nel corso del quale abbiamo confermato la piena sinergia tra i due enti a tutela della legalità e per garantire la sicurezza urbana sia nelle ore diurne che notturne, con una particolare attenzione al tema della malamovida. Ringrazio il Prefetto per l’attenzione che costantemente rivolge alla nostra città e che in futuro ci vedrà collaborare in modo sempre più stretto”.

Dalla sponda M5S, intanto, sono stati numerosi gli aversani che hanno raggiunto il gazebo che il M5S ha organizzato, presso l’Arco dell’Annunziata, per ringraziarli dei 2524 voti avuti. Per l’occasione il portavoce al Consiglio Comunale eletto, Roberto Romano, ha ribadito la necessità di un continuo confronto con i cittadini affinché questi diventino sempre di più protagonisti nel territorio. “Non a caso – ha dichiarato Romano – da settembre in poi predisporremo, tra gli attivisti, una turnazione per far sì che in determinati giorni della settimana la nostra sede possa essere a disposizione dei residenti per raccogliere segnalazioni che, dopo essere state vagliate, saranno trasformate in mozioni o interrogazioni”.

Il portavoce ha inoltre anticipato ai presenti che, sempre da settembre, alcuni candidati per il M5S alle ultime elezioni saranno identificati come referenti nelle varie zone di Aversa in modo da creare punti di riferimento ‘rionali’ e, di conseguenza, una maggiore e migliore presenza sul territorio.

Prima del brindisi conclusivo Romano, dopo aver fatto gli auguri alla nuova amministrazione, ha ribadito che il M5S si porrà, come è nel suo spirito, in modo collaborativo appoggiando le proposte che riterrà valide per la città ed i cittadini ma non farà sconti a nessuno qualora dovesse ravvisare provvedimenti scorretti o mancanza di rispetto per le promesse fatte e scritte nel programma elettorale. Vi aspettiamo – ha concluso – nella nostra sede di via Magenta ad Aversa; io e gli attivisti siamo a vostra disposizione per il bene della nostra amata città”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico