Cronaca

Strappa a morsi l’orecchio del rivale: arrestato il figlio di Tina Rispoli, neo signora Colombo

di Redazione

“Ha torto, doveva tenersi le palate”. Quando gli agenti lo hanno fermato e arrestato, Crescenzo Marino, figlio di Tina Rispoli e Gaetano Marino, avrebbe pronunciato queste parole per giustificare il suo gesto avvenuto a Giugliano.  Avrebbe litigato con un rivale in amore con cui si contendeva la sua ex ragazza e per vincere quella competizione, dopo violenti percosse, gli avrebbe staccato a morsi una parte dell’orecchio, proprio come Mike Tyson.

Il rapporto con la fidanzata era finito da diversi mesi proprio a causa della sua ossessività e gelosia. Lei aveva scelto un altro uomo ma al figlio della Rispoli non andava bene quindi li ha ricercati e, dopo la rissa, è avvenuta l’aggressione. Crescenzo Marino è stato condotto nel carcere di Poggioreale aprendo così un nuovo capitolo per la sua famiglia. La madre Tina, la neo sposa del cantante neomelodico Tony Colombo, ebbe Crescenzo dall’ex marito, il boss dell’omonimo clan degli scissionisti, Gaetano Marino, ucciso a Terracina nel 2012.

Alla notizia dell’arresto di suo figlio, la donna ha scritto sui social: “Io so chi è mio figlio e posso solo riderci sopra. Ormai è una croce: una sciocchezza ne fanno una tragedia”. Poi Tina Rispoli aggiunge: “Sono entrambi due bravi ragazzi. Una parola ciascuno e sono arrivati alle mani. Tutto qua, ma niente di grave. Mio figlio è stato fermato perché l’altro ragazzo lo ha denunciato, mentre lui no”. Intanto, nelle prossime ore Crescenzo Marino sarà ascoltato dagli inquirenti.

IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico