Politica

Vaccini, Di Maio: “Obbligatorietà omogenea”. Lorenzin: “M5S e Lega farneticano”

di Redazione

Il candidato premier del M5s, Luigi Di Maio, torna a parlare dei vaccini. “Saranno obbligatori come nel resto d’Europa. Non ho mai detto di essere contro l’obbligatorietà, noi siamo per rendere l’obbligatorietà omogenea”, ha spiegato Di Maio ricordando, sulla questione, anche la proposta del movimento.

Immediata la reazione della ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha chiesto a Di Maio (ma anche a Salvini) di “tenere fuori la questione dei vaccini dalla campagna elettorale”.

“Le vostre irresponsabili affermazioni dal punto di vista sanitario e farneticanti dal punto di vista scientifico – ha sottolineato la ministra – mettono seriamente a rischio la salute dei cittadini e i risultati ottenuti per l’innalzamento dell’immunizzazione di massa”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico