Cultura

Aversa, al Parco Pozzi uno spazio per il “BookCrossing”

di Redazione

Dal 1 al 15 maggio, al Parco Pozzi, ci sarà il servizio di “BookCrossing”. Su proposta dell’assessore all’Ambiente, Tiziana D’Aniello, la giunta comunale ha deliberato il nulla osta all’associazione “Il dono della lettura”, coordinata da Elisa Di Lorenzo, per l’installazione temporanea all’interno del Parco Pozzi di una cassetta in legno per realizzare il servizio.

L’iniziativa rientra nell’ambito della settima edizione de “Il maggio dei libri” che si terrà in città dal 23 aprile al 31 maggio. L’installazione temporanea si inserisce nella campagna di promozione della lettura organizzata dal “Centro per il libro e la lettura”.

“La lettura – ha detto l’assessore D’Aniello – è strumento di benessere, e immergersi nel verde, lasciandosi trasportare da un buon racconto, fa bene al corpo e allo spirito. Con questo progetto di BookCrossing i libri anche ad Aversa non avranno frontiere”.

Il BookCrossing, ossia uno scambio di libri, consiste nella “liberazione di libri” allo scopo di poterne seguire il viaggio attraverso i commenti di coloro che li ritrovano. La filosofia è quella di condividere gratuitamente la conoscenza. Ogni appassionato che vorrà partecipare può “liberare”, regalandolo, un proprio libro e prenderne uno a scelta fra quelli lasciati dagli altri partecipanti.

I libri vengono registrati in questo modo: il sistema assegna ad ogni libro un numero univoco (il Bcid), questo deve essere riportato sul libro (tramite un etichetta o a mano). Basandosi su questo numero chi ritrova il libro lasciato in libertà può registrarne il ritrovamento e seguire il percorso del libro. Può aggiungere un commento in modo che chi lo ha rilasciato sappia che fine ha fatto il libro. Dopo averlo letto (ma non è obbligatorio!) può rilasciarlo nuovamente in libertà su una panchina, su un treno, in un bar e altri luoghi.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico