Cronaca

Agropoli, 20enne assassinato: fermato ex fidanzato della sua compagna

di Redazione

Agropoli (Salerno) – Del 25enne Marco Borrelli, residente ad Agropoli, si erano perse le tracce da giovedì sera. Fino a che, intorno alle 15 del giorno successivo, il suo corpo senza vita è stato ritrovato dai carabinieri e dagli uomini della Protezione civile nei pressi del ‘Parco delle Ginestre’, a poche decine di metri dal lungomare.

Il giovane sarebbe stato raggiunto da una coltellata, fatale, all’altezza della gola. In serata i carabinieri hanno fermato un 25enne nordafricano. Il movente sarebbe passionale: Borrelli, infatti, stava frequentando l’ex compagna dell’extracomunitario.

Giovedì sera Marco avrebbe inviato un sms al padre Vincenzo: ‘Mi voglio uccidere’. Allarmato, il genitore avrebbe provato più volte a mettersi in contatto con il figlio ma il cellulare del 20enne avrebbe squillato a vuoto. A quel punto il padre ha deciso di allertare i carabinieri di Agropoli.

Come se non bastasse, negli stessi concitati momenti, il fratello maggiore di Marco veniva colpito da ischemia. E proprio nell’ospedale di Vallo della Lucania, al capezzale del figlio, Vincenzo Borrelli riceveva la notizia del ritrovamento del cadavere del figlio. Una tragedia nella tragedia.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico