Home

Sanremo, buona la prima: Carlo Conti supera se stesso

La prima serata è andata e si tirano le somme per l’inizio della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Da un primo raffronto con lo scorso anno, si vede bene che Carlo Conti continua a portare a casa un grandissimo successo, accompagnato da un elevato gradimento del pubblico.

11 milioni 134 mila spettatori con il 49,5% di share, il conduttore fiorentino supera di gran lunga la sfida con se stesso. La prima serata dell’edizione 2015 era stata vista nella prima parte (dalle 21.14 alle 23.56) da 13 milioni 210 mila spettatori con uno share del 49%; la seconda parte (dalle 23.59 alle 24.46) era stata seguita da 6 milioni 488 mila telespetatori con il 52,02% di share. La media degli ascolti della puntata d’esordio era stata di 11 milioni 767 mila spettatori con uno share del 49,34%.

Per l’edizione del Dopofestival guidata da Nicola Savino, Max Giusti e la Gialappa 2 milioni 96mila spettatori nella prima serata in media, pari al 40% di share. Insomma, un grandissimo risultato che soddisfa anche la direzione Rai, felice di aver riconfermato Carlo Conti alla guida della storica kermesse della televisione e della musica italiana.

Una prima serata che ha visto l’esibizione di un primo gruppo di 10 big in gara: Noemi, Irene Fornaciari, Dear Jack, Lorenzo Fragola, Arisa, Enrico Ruggeri, Rocco Hunt, Gli Stadio, Giovanni Caccamo e Denborah Iurato, Bluvertigo. Nelle prime sei posizioni troviamo gli Stadio, Enrico Ruggeri, Lorenzo Fragola, Rocco Hunt, Arisa,  e Giovanni Caccamo e Deborah Iurato. Nelle ultime quattro posizioni, quindi a rischio eliminazione, troviamo Irene Fornaciari, Noemi, i Bluvertigo e i Dear Jack.Stasera sarà la volta sul palco delle nuove proposte. Una sfida che vedrà gli 8 giovani in gara sfidarsi a coppia: Chiara dello Iacovo (Introverso) contro Cecile (N.E.G.R.A),  Irama (Cosa resterà) contro Ermal Meta (Odio le favole).

Quanto ai big, sarà poi la volta dell’esibizione del secondo gruppo, 10 cantanti che si esibiranno seconda questa scaletta: Dolcenera, Clementino, Pratty Pravo, Valerio Scanu, Francesca Michelin, Alessio Bernabei, Elio e le Storie Tese, Neffa, Annalisa e Zero Assoluto.

Nutrito e variegato anche il parterre di ospiti. Il primo ad arrivare sarà Eros Ramazzotti, seguito poi dall’attrice americana ed internazionale Nicole Kidman e dalla cantante Ellie Gouldin. Mentre per “Tutti cantano Sanremo” sono attesi sul palco tre ospiti speciali: direttamente da MasterChef arriverà l’amatissimo chef Antonino Cannavacciulo, poi il pianista Ezio Bosso – il celebre pianista malato di Sla racconterà la sua storia – e ancora gli alunni della scuola di Ceresole Reale, l’istituto più piccolo d’Italia con appena due alunni. A chiudere il parterre di ospiti: Nino Frassica.

“Sono contentissimo, ma mi aspettavo la sigla di Mission Impossible: nonostante tutto siamo riusciti a portare a casa questo bel risultato”. Lo dice senza troppi giri di parole Carlo Conti: bissare il successo dello scorso anno era praticamente impossibile ma, a colpi di profilo basso e atmosfere rassicuranti, l’impresa è riuscita. “Dobbiamo arrivare a sabato, c’è da pedalare”, dice smorzando gli entusiasmi. Del resto lo spettro del bis fa paura, visto i precedenti – con cali di ascolti tra il 10 e il 20%, come capitò a Baudo e a Fazio – e Leone lo dice chiaramente: “Già stare sopra il 42% sarebbe stato un successo, invece abbiamo mantenuto gli ascolti”.

In queste ore il vero bersaglio delle critiche è Gabriel Garko, che non sembra però scomporsi eccessivamente. “Ieri sera è stato bello, ma è solo l’inizio. I giudizi? Ho letto qualcosina ma non voglio farmi influenzare”, ammette. Poi, pizzicato da quanti gli fanno notare l’eccessivo ricorso al gobbo, risponde piccato: “Ero molto emozionato ma sono stato me stesso, coi miei impacci e i modi di fare. Non sono un robot”.

Pioggia di apprezzamenti invece per Virginia Raffaele, che conferma di aver ricevuto un sms da parte di Sabrina Ferilli, più che soddisfatta dell’imitazione di ieri sera. “Mi ha scritto solo ‘Mortacci tua’, con tanti smile e cuoricini. È nel suo linguaggio, significa che le è piaciuto”, racconta l’attrice. I personaggi delle prossime serate? Per ora restano top secret. Ma anche Madalina Ghenea non dispiacerebbe ricevere una sua imitazione.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico