Home

Oscar, Di Caprio teme (ancora) il flop

Non ha ancora la sicurezza in tasca Leonardo Di Caprio che non è per niente sicuro di essere il miglior attore 2016. Ma a smentire le sue previsioni sono i boomakers americani che hanno abbassato così tanto le quote del suo trionfo al punto da rendere quasi inutile scommettere: puntando un euro si vincono appena 2 centesimi.

L’attore, che partecipa agli Oscar con “Reverant” di Alajandro Inarritu, potrebbe essere di nuovo beffato sul filo di lana come è accaduto nelle precedenti quattro volte in cui era candidato (l’ultima nel 2014 con ‘The wolf of Wall Street’ di Martin Scorsese). Ma vincere un Oscar non è cosa semplice. E lo sa bene Ennio Morricone che candidato con la colonna sonora di “The hateful eight” – nonostante ne abbia vinto già uno – continua a definire questo riconoscimento come un terno al lotto in cui non è mai detta l’ultima parola.

Un nuovo flop per Leonardo Di Caprio, comunque, non sarebbe un record: uno dei maggiori attori di tutti i tempi, Al Pacino, dovette subire ben sette bocciature prima di aggiudicarsi la statuetta. E spesso ignora personaggi che fanno o hanno fatto la storia del cinema. Tra questi, negli anni, spiccano tra gli altri Johnny Depp (3 candidature) e Tim Burton (2 nomination) per rimanere attuali, ma anche Stanley Kubrick (4 nomination per la regia, 5 per la sceneggiatura non originale, 3 per il miglior film) mentre Hitchcock (5 candidature per la regia e una per il miglior film), Greta Garbo (4 nomination) e Charlie Chaplin ne hanno ricevuto solo uno alla carriera, come Morricone. Altri illustri attori ad aver collezionato ‘comparsatè agli Academy Award sono Cary Grant (due nomination), Ralph Fiennes (due nomination) o Steve McQueen.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico