Aversa

Elezioni Aversa, i centristi “corteggiano” Mariano D’Amore

Aversa – Sempre più certa la presenza, al momento della tornata elettorale della prossima primavera, di due coalizioni di centro destra con altrettanti, ovviamente, candidati a sindaco.

Accanto a quella fazione che ricomprende Forza Italia (o, almeno, quella che rimane di essa) ed una serie di civiche di area, si registra, infatti, un fermento intorno ad una serie di liste che si rifanno ad esponenti politici di primo piano, soprattutto l’ex senatore e sottosegretario alla Giustizia Pasquale Giuliano, ai consiglieri uscenti Imma Lama, Salvino Cella, Luigi Vargas e diversi altri. Dovrebbero far parte di questa coalizione gli ex sagliocchiani di “Noi Aversani”, una lista che fa capo a Imma e Armando Lama, una seconda a Cella, il Nuovo Centrodestra con Luigi Vargas oltre ad almeno tre liste civiche. I rappresentanti di questa coalizione vorrebbero a capo della stessa il docente universitario e preside di dipartimento presso la Partenope, Mariano d’Amore, ma l’ex segretario del Pd non avrebbe ancora sciolto la riserva sul se partecipare o meno all’agone.

Per quanto riguarda la fazione di centrodestra che registra la presenza di Forza Italia, nonostante sia sempre più gettonato il nome del presidente regionale e provinciale degli architetti Enrico de Cristofaro quale candidato a sindaco, l’ufficializzazione del nome dovrebbe avvenire solo dopo le primarie del centrosinistra in calendario per il prossimo 6 marzo. La notizia, anche se non ufficializzata, ha un sicuro fondamento. Una decisione presa per non rischiare strumentalizzazioni all’interno della campagna elettorale per le primarie del campo avverso.

Perde colpi, invece, la terza possibile fazione di centrodestra, quella che vede la presenza della Balena Bianca e di una serie di liste civiche collegate ad esponenti politici di centrodestra.

Intanto, nel campo avverso, il centrosinistra, nella giornata di ieri, in primo piano il candidato del Pd Marco Villano che, prima di ricevere l’endorsement del sottosegretario alla giustizia Gennaro Migliore, in città per una visita istituzionale all’Opg “Saporito” e agli uffici giudiziari di Napoli Nord, si è recato in mattinata tra i banchi della fiera settimanale del sabato per uno scambio di idee con gli ambulanti e i cittadini.

“Abbiamo raccolto – ha dichiarato l’esponente Pd – le istanze dei commercianti e dell’utenza. La struttura ha grandi potenzialità ma bisogna migliorare i servizi a supporto come collegamenti e parcheggi. Ci è stato spiegato che dopo il trasferimento il volume degli affari è calato drasticamente.  Ciò potrebbe dipendere non solo dai problemi legati alla mobilità ma anche dalla scarsa pubblicità.  Sono ancora in tanti, infatti, a non conoscerne la nuova ubicazione.  Penso che vada fatta una campagna straordinaria di comunicazione e poi varato uno specifico intervento per la sosta. Dobbiamo anche pensare, inoltre, a come valorizzare questo grande spazio durante il resto della settimana. Io credo ci siano le condizioni, ad esempio, per un nodo intermodale per l’utenza del Tribunale di Napoli Nord. Si potrebbe parcheggiare nell’area e raggiungere gli uffici giudiziari grazie all’istituzione di un servizio navetta che si potrebbe pagare con il ricavato del servizio di sosta”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico