Aversa

Uccisa a 27 anni da un ictus, dalla morte di Maria rinasce la vita

MUNDO ORGANI DONAZIONE

Non avevamo divulgato il nome della sfortunata giovane, i cui organi erano stati donati dalla famiglia a seguito di morte dovuta ad ictus, per una forma di rispetto del dolore che in queste ore i parenti stanno vivendo.

Un’accortezza inutile visto il proliferare sul web di notizie e, forse, anche errata per chi fa informazione.

La giovane di 27 anni si chiamava Maria Mundo, originaria di Sant’Arpino, è deceduta per grave ictus ischemico cerebrale. Maria si era sposata poco più di tre mesi fa, il 5 ottobre scorso, con un aversano, e da allora era negli Stati Uniti, come testimonia questa foto.

Nei giorni scorsi era ad Aversa per le vacanze natalizie, quando, poco più di una settimana fa, è stata colpita da un ictus e da allora era ricoverata in coma presso l’ospedale di Aversa. I familiari hanno effettuato questa scelta tenendo presente la volontà espressa dalla giovane quando era in vita.

Leggi anche:

Prelievo multiorgani all’ospedale di Aversa: medici ringraziano familiari donatore

Prelievo multiorgani, l’Aido aversana: “Grande atto di civiltà”

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico