Politica

Emergenza al “Mattei”, Sgambato: “Risorse possibili”

di Redazione

Aversa – “Una prima soluzione per far fronte alle emergenze dell’istituto Mattei di Aversa potrebbe essere quella di partecipare al bando del Miur per le Scuole Innovative. In questo caso la Provincia, assieme alla scuola, dovrebbero a stretto giro presentare uno studio di fattibilità alla Regione Campania”.

Lo afferma Camilla Sgambato, deputata del Partito Democratico, destinataria, assieme alla ministra per l’Istruzione, della lettera dei docenti e degli alunni dell’istituto aversano, che ieri ha discusso la questione con la capo dipartimento del Miur Sabrina Bono e Simona Montesarchio, direttrice generale Miur per l’edilizia scolastica, a margine dell’iniziativa della Fondazione “Benvenuti in Italia” per l’istituzione della Giornata Nazionale per la sicurezza scolastica il 22 novembre.

“Avevo già chiesto – sottolinea l’onorevole Sgambato – al dottor Luciano Chiappetta, consulente della ministra Stefania Giannini di portare la vicenda del Mattei di Aversa all’attenzione del ministero, al termine dell’incontro che abbiamo organizzato qui a Caserta con i docenti, quando proprio il vicepreside Gennaro Bosso ci consegnò l’accorato appello della scuola. Ieri ne ho discusso anche con le dottoresse Bono e Montesarchio, con le quali ho avuto modo di confrontarmi per capire quali opportunità si possono cogliere di qui a breve. Ebbene – aggiunge la parlamentare casertana – c’è tempo fino al 15 di ottobre per partecipare al bando per le Scuole Innovative. E’ necessario tempismo, buona volontà e sinergia istituzionale, ma penso che ne valga la pena. E’ questa la strada da seguire nell’immediato, poi nel frattempo lavoreremo anche con il Ministero per reperire nuove risorse”.

Sulla vicenda ieri abbiamo intervistato il dirigente dell’istituto professionale aversano, Giuseppe Manica: clicca qui

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico