Cronaca

Catania, estorsione da 15mila euro a imprenditore: 2 arresti

di Redazione

Catania – Hanno chiesto al titolare di un cantiere il pagamento di 15 mila euro “per state tranquillo”. Per questo i carabinieri di Catania hanno arrestato due persone, di 43 e 34 anni, entrambi ritenute vicine al clan Nardo di Lentini (Siracusa), diretta diramazione della famiglia mafiosa dei Santapaola-Ercolano di Catania.

I soldi, ripartiti in tre tranche da cinquemila euro ciascuna, sono stati chiesti ad un cantiere per la costruzione di un impianto di compostaggio per la trasformazione dei rifiuti solidi urbani e degli scarti di produzione agricola e industriale biodegradabili.

La vittima dell’estorsione, però si è rivolta ai militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Catania, i quali hanno installato microspie e telecamere all’interno del cantiere, inchiodando i due malviventi che sono stati bloccati subito dopo aver riscosso la prima tranche dalle mani dell’imprenditore.

Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati rinchiusi nella casa circondariale di “Catania – Bicocca”, a disposizione del magistrato inquirente, il sostituto procuratore della Repubblica Marco Bisogni.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico