Politica

Censimento immigrati, l’opposizione interroga il sindaco

di Redazione

Mondragone – Sette consiglieri comunali di opposizione avevano presentato un’interrogazione al sindaco in occasione del Consiglio comunale dello scorso 3 agosto, durante il quale lo stesso primo cittadino giustificava il voto contrario della sua maggioranza alla proposta di effettuare un censimento avente lo scopo di identificare tutti i cittadini stranieri domiciliati a Mondragone.

Questo perché, ad avviso del sindaco, sarebbe stato inutile e superfluo giacché tutte le necessarie iniziative erano già state messe in atto dalla sua giunta.

“Alla luce delle continue ed incalzanti notizie, relative a disordini e disturbo della sicurezza, riportate dai giornali locali e dalla voce diretta dei cittadini, con tale interrogazione vorremmo sapere esattamente cosa l’amministrazione del ribaltone (Cennami-Schiappa) stia concretamente facendo per la sicurezza, l’ordine pubblico ed il controllo del fenomeno immigrazione che appare ai più completamente trascurato”, spiega il capogruppo di “Intesa per Mondragone”, Luigi Mascolo.

Ecco l’interrogazione dell’opposizione:

mascolo1 mascolo2

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico