Sport

Giochi Isolimpici, raccontata ai giovani la storia delle olimpiadi napoletane

di Redazione

Napoli – Si sono conclusi i Giochi Isolimpici di Napoli. Gare sportive ed approfondimenti tematici che rievocano i giochi che nacquero quattro anni dopo le prime olimpiadi della storia.

Un’occasione per raccontare ai più giovani la storia delle olimpiadi napoletane, grazie all’associazione “Amartea”, presieduta da Fiammetta Miele, alla collaborazione del Comune di Napoli, e il patrocinio di Commissione Europea Sport, Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio Sport , Regione Campania, Università di Napoli Parthenope, Università di Napoli Suor Orsola Benincasa, Università di Napoli Federico II e Padiglione Italia Expo 2015.

Alle Terme di Agnano presentato anche il libro “Senza paura” di Flavio Pagano, con Antonella Leardi, sulla vicenda dell’assassinio del giovane Ciro Esposito. Presenti il presidente del Coni di Napoli, Sergio Roncelli (nella foto), e il responsabile dello sport di Isolimpia, Mauro Brancaccio, già olimpionico di basket.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico