Cronaca

Battipaglia, scoppio bombola di gas: le vittime salgono a due

di Redazione

Battipaglia (Salerno) – Non ce l’ha fatta Maria Grazia Renis la donna di 36 anni, investita dall’esplosione conseguente alla fuga di gas nell’appartamento di Lido Lago di Battipaglia nella notte tra il 2 ed il 3 agosto.

La donna è morta domenica al reparto grandi ustionati del Cardarelli a Napoli, dov’era ricoverato anche il padre 60enne, Achille Renis, deceduto sabato. Nell’esplosione e nel conseguente incendio è rimasto gravemente ferito anche il figlio della donna un 17enne che lotta per la vita. La famiglia, originaria di Rudiano (Brescia), era nell’appartamento di Battipaglia per un periodo di vacanza.

A innescare lo scoppio era stato probabilmente l’accensione della luce nella cucina dell’alloggio, satura del gas gpl fuoriuscito da una bombola forse difettosa.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico