Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Casapulla, “Pietro Musone. L’uomo, il musicista”

Casapulla – Grande partecipazione di pubblico al convegno ‘Pietro Musone. L’uomo, il musicista’, che si è tenuto giovedì sera presso la sala consiliare di piazza Municipio a Casapulla.

L’incontro è stato organizzato dalla Pro loco, con il patrocinio del Comune, diretto dal sindaco Michele Sarogni. Proprio il primo cittadino ha aperto i lavori moderati da Maria Carmela Masi. Subito dopo, i maestri Ferdinando Maccariello, Mario D’Apice, Alessandro Verrillo, Gianni Battista Iannucci e Luigi Capone hanno eseguito il Preludio tratto dal Camoens, dramma lirico in quattro atti, scritto da Pietro Musone, che per l’occasione è stato trascritto per quintetto di clarinetti dal maestro Francesco Speranza.

Successivamente, c’è stato l’intervento del presidente della Pro loco di Casapulla Alessandro Orlando e del maestro Francesco Santillo, direttore artistico dell’associazione Amici della Musica Pietro Musone. A questo punto, la parola è passata a Filippo Monaco, presidente della Fondazione bibliotecaria ‘ Michele Monaco’, il quale ha raccontato la vita del grande compositore casapullese, prendendo spunto dal diario appartenuto proprio al musicista. Cinzia Colaprete, invece, ha letto alcuni brani tratti dal diario, soffermandosi soprattutto sull’amore tra Pietro Musone e la cantante Margherita, sua musa ispiratrice. I due non si sposarono mai e per un periodo convissero proprio a Casapulla.

La bellissima serata è stata chiusa da una fantastica sorpresa. Silvio Sparta, appartenente ad una famiglia molto vicina a Giovanni Orsomando, altro grande compositore di Casapulla, alcuni anni fa, ha trovato uno spartito inedito scritto dal maestro quando aveva appena 18 anni. Adesso, Sparta ha deciso di donarlo proprio ai componenti della Pro loco perché degni custodi di un documento di grande valore.

«Siamo orgogliosi – ha affermato il presidente Orlando – di poter custodire lo spartito inedito scritto dal maestro Orsomando. La cultura non è per pochi e non va celata, ma deve essere divulgata e resa fruibile a tutti». Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco di Michele Sarogni, il quale ha ribadito il suo impegno per la realizzazione di una biblioteca comunale, affinché venga realizzato un centro di aggregazione culturale che Casapulla merita. I maestri Maccariello, D’Apice, Verrillo, Iannucci e Capone hanno chiuso la serata eseguendo il brano inedito di Orsomando. 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico