Società

“Quelli che amano Aversa” chiedono riapertura San Domenico e Maddalena

di Redazione

 Aversa. “Gli aversani hanno voglia di riappropriasi e di valorizzare il grande patrimonio architettonico e artistico della città, lasciato per troppi anni all’incuria e al degrado”.

Così, in una nota, il comitato “Quelli che amano Aversa”, costituita dalle associazioni “I Normann”, “In Octabo” e “CasaCambiamentoCultura.it”. Un bisogno comune, testimoniato dalle circa 650 firme raccolte sabato pomeriggio dal sodalizio, i cui volontari hanno chiesto ai passanti di sottoscrivere la petizione per la riapertura della chiesa di San Domenico e della Maddalena, nellambito della campagna del Fai (Fondo ambiente italiano) “I luoghi del cuore”.

“Le due chiese sono veri gioielli – spiegano i promotori dell’iniziativa – in qualsiasi altra città avrebbero fatto da traino per il turismo, ad Aversa, invece, come dimostra un’ampia documentazione fotografica, sono alla mercé di tutti, depredate e abbandonate”.

L’iniziativa di sabato 4 luglio è stata un grande successo, i promotori non s aspettavano una così massiccia adesione alla petizione, essendo quello appena trascorso il primo fine settimana di luglio. Torneranno in piazza anche nelle prossime settimane “perché – sottolineano – amiamo questa città e abbiamo deciso di diventare protagonisti della sua rinascita”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico