Cronaca

Maltempo: Italia in ginocchio per “bombe d’acqua”

di Stefania Arpaia

 Roma. Il maltempo che ha interessato il nord Italia nei giorni scorsi, non ha risparmiato nessuna regione della Penisola, abbattendosi in queste ore sul meridione.

I meteorologi hanno parlato di “tempesta tropicale” che brutalmente ha investito il nostro territorio, con forte vento e violenti piogge. I temporali hanno interessato il Lazio, la Campania, la Puglia, l’Umbria, la Basilicata, la Sardegna e continuerà a spostarsi verso sud nelle prossime ore.

La “bomba d’acqua”, inarrestabile, ha lasciato la scia di numerosi danni: allagato il Grande Raccordo Anulare, colme d’acqua diverse stazioni metropolitane,bloccati un gran numero di automobilisti, molti i rifugiati sui tetti. L’allerta meteo è prevista fino a giovedì e sarà a partire dal 20 giugno che tornerà il clima estivo.

Intanto, la situazione sembra preoccupare nell’isola sarda, in particolare a Santa Teresa di Gallura, dove l’acqua ha raggiunto alti livelli bloccando 20 famiglie. Scappate sui tetti, sono state messe in salvo dall’intervento di 5 squadre dei Vigili del fuoco.

La procura di Roma ha anche aperto un’indagine sui disagi registrati nella Capitale a causa del maltempo.Il reato non è ancora stato indicato ma potrebbe trattarsi di disastro colposo.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico