Cronaca

Turchia, corruzione: Erdogan se la prende con ambasciatori

di Redazione

 Ankara. Il premier turco Recep Tayyip Erdogan ha accusato “alcuni ambasciatori” di “azioni provocatorie” nell’ambito delle tensioni scaturite dalla tangentopoli che ha travolto il governo di Ankara.

Erdogan ha assicurato di essere pronto ad espellerli: “Non siamo obbligati a tenervi nel nostro Paese”, ha detto. La tensione è salita dopo l’arresto diBaris Güler e Kaan Caglayan, figli del ministro degli Interni Muammer Güler e dell’Economia Zafer Caglayan, con l’accusa di corruzione.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico