Cronaca

Napoli, ucciso dopo la partita: 7 arresti

di Redazione

 NAPOLI. Era sembrata una tragedia dovuta a un malore.

Invece Raffaele De Rosa, 36 anni, di Casoria, morì il 27 aprile 2011 per le lesioni causate dal pestaggio subito pochi giorni prima da un branco di aggressori, i quali volevano vendicarsi per una lite durante una partita di calcetto che aveva visto protagonista il fratello di De Rosa.

I carabinieri di Casoria hanno fatto luce sulla vicenda, arrestandomercoledì pomeriggio sette persone con l’accusa di omicidio preterintenzionale.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico