Aversa

Aversa, raccolta rifiuti: operatori reclamano stipendio, attese novità su passaggio cantiere

Aversa (Caserta) – Piove sul bagnato ad Aversa. Nella città normanna, mentre la situazione nel comparto igiene urbana è sempre sull’orlo di una crisi di nervi, con il passaggio di cantiere tra Senesi e Tekra che non si riesce ad attuare e con diverse strade costellate di rifiuti, l’Ufficio Ragioneria del Comune normanno sbaglia la compilazione del bonifico per il pagamento del canone mensile alla ditta e per i lavoratori slitta, ancora una volta, lo stipendio, così come sta avvenendo da diversi mesi, praticamente da quando la Senesi è in proroga con la Tekra, che deve subentrare, che non ne vuole sapere a farlo. Un errore la cui spiegazione non ha convinto molti addetti ai lavori che ipotizzano, senza prova alcuna, la commissione intenzionale dell’errore per mettere in difficoltà questa amministrazione. Ostacolo principale al passaggio di cantiere la presenza di lavoratori che non erano previsti nel bando e nel capitolato di gara e aumenti di livelli retributivi per altri dipendenti. Insomma, spese in più non previste.

«I lavoratori della Senesi Spa del cantiere di Aversa, aderenti alla Flaica Cub, – si legge in un comunicato – hanno indirizzato la loro protesta verso il comune di Aversa per la mancata erogazione degli stipendi del mese di gennaio. Un problema legato ad un errore da parte della ragioneria del comune di Aversa nella trasmissione del bonifico che doveva servire a pagare la fattura del mese di gennaio necessaria a coprire le spettanze mensili dei lavoratori. Quest’errore ha fatto sì che i lavoratori per l’ennesima volta si vedano mancare lo stipendio. Una situazione insostenibile che si sta tramandando purtroppo per diversi motivi ormai da diversi mesi». «Il gruppo di lavoratori che si è recato in comune, nel confronto tra il comune di Aversa egli stessi lavoratori organizzati dalla Flaica Cub, – continua la nota – hanno concordato con il sindaco la risoluzione del problema. Il sindaco in prima persona ha garantito che attuerà in forma immediata un pagamento straordinario per sanare la questione del bonifico sbagliato». «Inoltre, – conclude il sindacato – i lavoratori hanno evidenziato le prossime scadenze al sindaco affinché, per ottimizzare il servizio, impegni il comune a pagare i cannoni mensili in tempo debito per garantire il regolare pagamento delle spettanze retributive dei lavoratori».

Immediata la risposta del sindaco Alfonso Golia: «Preso atto dell’errore nell’invio del bonifico alla Senesi, ho immediatamente fatto predisporre un nuovo pagamento dalla ragioneria in modo che l’azienda potesse immediatamente provvedere al pagamento degli stipendi non ancora erogati e giustamente reclamati dai lavoratori, ai quali riconosco l’impegno nonostante le difficoltà oggettive. Nei prossimi giorni, inoltre, ci dovrebbero essere importanti sviluppi per il passaggio di cantiere». Sviluppi collegati al parere che dovrebbe depositare, forse proprio oggi, l’avvocato Renato Labriola, l’esperto nominato dalla giunta comunale il 28 gennaio scorso, dopo che il dirigente si era dichiarato non in grado di andare avanti.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico