Aversa

Aversa, Diana: “Mai fatto riferimento a Oliva su commissione Mof, evitiamo polemiche sterili”

Aversa (Caserta) – Sul caso della commissione speciale sul mercato ortofrutticolo, la consigliera comunale indipendente Olga Diana torna sull’argomento per chiarire di non aver mai fatto riferimento al consigliere di opposizione Alfonso Oliva quando ha spiegato la sua decisione di far parte, a differenza dello stesso Oliva, dell’organo consiliare istituito per risolvere la questione della struttura di viale Europa, la cui attività è stata sospesa a seguito di un blitz dei carabinieri e dell’Asl (leggi qui).

“Confermo di aver ricevuto la telefonata da Oliva, il quale, senza provare a condizionarmi, mi chiedeva se volessi far parte o meno della commissione e di aver detto inizialmente di no. Ma, successivamente, ho valutato che le problematiche del mercato ortofrutticolo meritassero una serie di interventi programmati e coordinati, finalizzati ad una loro effettiva risoluzione, pensando anche che un mio rifiuto potesse essere frainteso come una sorta di disimpegno. Da qui la mia scelta di fare parte della commissione speciale voluta dalla maggioranza”, commenta Diana.

Un chiarimento giunto dopo le accuse mosse dal consigliere di maggioranza Paolo Santulli (Pd), secondo cui Oliva avrebbe fatto “una mendace dichiarazione”, “pur di tentare di mettere in difficoltà la maggioranza” (leggi qui). Non a caso, la consigliera Diana sottolinea: “L’intervento in questa vicenda di Santulli, autorevole esponente della maggioranza, nei termini in cui si è evidenziato, non mi pare opportuno, in quanto mi tira dentro una polemica sterile e non funzionale a salvare il mercato ortofrutticolo”.

Intanto, ribadendo di voler “continuare a dare un contributo utile per la risoluzione di un problema importante per la città”, Diana annuncia che chiederà la convocazione urgente della commissione speciale “per valutare – spiega – se si vuole realmente fare qualcosa per risolvere un problema che investe un comparto a cui fanno riferimento tanti lavoratori con le rispettive famiglie. Se questo passaggio non dovesse avvenire in tempi rapidi – avverte la consigliera – dovrò trarne le conclusioni negative del caso e rivedere, dunque, la mia volontà di collaborare attraverso l’organismo pensato dalla maggioranza”.

Sulla vicenda interviene anche Oliva per respingere le accuse di Santulli: “Lo invito a occuparsi dei problemi che la sua maggioranza sta creando alla nostra città e porre la sua esperienza al servizio dei suoi incompetenti consiglieri, senza cercare di mettere beghe all’interno dell’opposizione, che è compatta”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico