Aversa

Aversa, si riuniscono commissioni consiliari: ecco i presidenti

Aversa – Ripresa dell’attività politica nella città normanna dopo la pausa estiva. Le commissioni consiliari, elette in occasione della seduta di Consiglio comunale dello scorso 30 luglio, si riuniranno in giornata per scegliere i rispettivi presidenti e dare il via alle attività che, di fatto, attivano la consiliatura attraverso le proposte che porteranno nel Civico consesso.

Salvo sorprese dell’ultima ora, queste di seguito dovrebbero essere le risultanze finali. Affari generali: presidente Eugenia D’Angelo, componenti: Cesaro, Dello Iacono, Di Palma, Oliva; Bilancio: presidente Luisa Diana Motti, componenti: Andreozzi, D’Angelo, Sagliocco, Stabile; Ambiente: presidente Elena Caterino, componenti: Girone, Andreozzi, Golia, Diana; Urbanistica: presidente Mimmo Menale, componenti: Santulli, Girone, Di Palma, Stabile; Cultura: presidente Paolo Santulli, componenti: Danzi, Fiorenzano, Dello Vicario, Oliva; Politiche sociali: presidente Marco Girone, componenti: Caterino, Scuotri, Diana, Innocenti; Lavori pubblici: presidente Pasquale Fiorenzano, componenti: Alma, Menale, Romano, Innocenti. Per quanto riguarda la commissione consiliare Trasparenza, la presidenza andrà ad uno dei componenti delle opposizioni tra Francesco Sagliocco e Luigi Dello Vicario, con altri membri: Cesaro, Danzi e Alma.

«Con la piena operatività delle commissioni – ha commentato sull’argomento il sindaco Alfonso Golia – può entrare nel vivo l’attività dei consiglieri comunali. Ci sono una serie importante di regolamenti da approvare o modificare per dare slancio e innovazione all’attività amministrativa e rilanciare la città e i suoi servizi. Penso ad esempio agli standard, alle compostiere domestiche e alle misure per il contrasto all’evasione». «Sono fiducioso nel lavoro delle commissioni – ha dichiarato, da parte sua, Gianluca Golia, leader dell’opposizione di centrodestra – ma, soprattutto, nelle persone che le compongono. Spero davvero possano rappresentare un momento di confronto su tematiche specifiche ed eventualmente trovare soluzioni giuste».

Per quanto riguarda il presunto “torpore”che secondo molti avvolge l’attività amministrativa e sulla possibilità che l’avvio dei lavori delle commissioni consiliari possa avviare le attività, Golia afferma: «Me lo auguro vivamente anche se, oltre a proclami tendenti più alla campagna elettorale che ad una vera azione amministrativa, non fanno sperare bene, ma sono comunque positivi e ben augurante per la nostra città». Golia si pronuncia anche sulla divisione dei compiti tra assessori che devono programmare da tecnici e consiglieri comunali che sono concentrati sulla quotidianità a contatto con i cittadini teorizzata dal sindaco e conclude: «Non metto in dubbio il lavoro quotidiano degli assessori, ma ci sono varie tipologie di azioni che dovrebbero essere esplicate anche stando sul territorio, vivendola ad ogni ora del giorno, confrontandosi de visu con chi vive disagi quotidiani e non con sporadici giri tra le strade cittadine».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Condividi con un amico