Aversa

Aversa, le storie dei nonni durante la guerra: Erasmus degli studenti della “Pascoli”

Aversa – Bisnonni e nonni nemici in Guerra, nipoti “fratelli” all’attualità grazie al progetto Erasmus “Mémoires heritées et histoires partagées des deux Guerres Mondiales”, un partenariato tra scuole composto da studenti di tre stati: la Francia, la Germania e l’Italia. La novità di questo progetto consiste nella presenza di due scuole italiane, precisamente le scuole secondarie di primo grado “Giovanni Pascoli” di Aversa con la dirigente Maria Rosaria Bocchino, e la “Cosmo Guastella” di Misilmeri, in provincia di Palermo.

Nei giorni scorsi si è conclusa la prima annualità con la presenza ad Aversa di numerosi studenti siciliani, tedeschi e francesi che hanno alternato attività di studio, socializzazione e di visita di monumenti campani. Scuola capofila è la scuola francese della Chappelle en Serval. La lingua veicolare è la lingua francese. Si tratta di un progetto molto interessante dal punto di vista storico e sociale. Il progetto vuole approfittare delle commemorazioni e degli anniversari delle due guerre per lavorare dal punto di vista storico-geografico e cronologico dei fatti, facendo conoscere i luoghi della memoria attraverso la realizzazione di prodotti concreti.

L’obiettivo è, quindi, coltivare il sentimento di appartenenza allo stesso continente nonostante la storia nazionale diversa. Le altre scuole partecipanti sono: il collège francese de La Chapelle en Serval, nel cuore delle zone della battaglia delle due Guerre mondiali per la sua vicinanza a Compiègne, Chantilly e Senlis (pesantemente colpite durante i due conflitti); la scuola tedesca di Rehlingen-Siersburg situata in prossimità della frontiera franco-tedesca offre una situazione geografica particolare delle linee Siegfried e Maginot.

Non è mancata la festa finale, che ha rappresentato un arrivederci a breve in Sicilia a novembre. Momenti commoventi all’esecuzione con canto dei tre inni nazionali da parte del coro della scuola aversana e degli alunni ospiti. Per quanto riguarda gli altri Erasmus, prevista una trasferta in Portogallo, alle Azzorre, presso l’Istituto Basica Integrada di Ginetes con la presenza, oltre che dei lusitani, anche di francesi e tedeschi di alter scuole secondarie di primo grado.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Elezioni Francolise, intervista “on the road” al candidato sindaco Saturnino Di Benedetto https://t.co/MTzln447tt

Elezioni Francolise, intervista "on the road" al candidato sindaco Saturnino Di Benedetto - https://t.co/R849A0XgNg

Teverola (CE) - Lusini: "Guardate come hanno ridotto il campo sportivo" (23.05.19) https://t.co/huyeitcbaq

Gricignano, aggrediti con un coltello durante Tso: feriti due agenti municipali - https://t.co/Vgg99rgEwx

Condividi con un amico