Aversa

Aversa, Romano (M5S) risponde ai quesiti di Confindustria

Ieri sera sì è tenuto ai “Magazzini Fermi” l’incontro organizzato da Confindustria con i candidati alla carica di sindaco di Aversa, in occasione delle prossime elezioni amministrative del 26 maggio. Al confronto, aperto al pubblico, Roberto Romano, aspirante fascia tricolore del Movimento 5 Stelle, ha illustrato ai presenti le linee programmatiche del programma elettorale.

“Noi siamo stati chiari, prevediamo un consumo di suolo pari a zero, daremo spazio al recupero e alla riqualificazione di tutto il patrimonio immobiliare. Data l’obsolescenza degli edifici nel centro antico, prevediamo una serie di incentivi per i privati, per agevolarli nei lavori di ristrutturazione e ammodernamento. Quindi pensiamo di diminuire i costi di urbanizzazione e di prestare attenzione agli immobili di particolare pregio artistico”, così ha esordito il candidato a Cinque Stelle.

Romano, sul Tribunale di Napoli Nord e sulla Maddalena, ha poi affermato: “Il tribunale resta una realtà importante per questa città, il problema principale è la concentrazione del traffico che, secondo noi, è risolvibile. Abbiamo infatti, pensato di utilizzare i parcheggi destinati alla fiera settimanale, inutilizzati dal lunedì al venerdì. Il parcheggio diventerà capolinea dei mezzi degli avvocati e di tutti i fruitori, con minibus elettrici a cadenza celere. Per l’area della Maddalena, che rappresenta con i suoi otto secoli di storia – documentati con gli edifici esistenti, la memoria di Aversa e degli Aversani, una memoria che si intreccia con la storia della psichiatria moderna e della cura della malattia mentale – ci sono stati dei tavoli di confronto tra l’Asl, i nostri Portavoce al Parlamento, il Ministero dei Beni Culturali e la Sovrintendenza. La nostra idea è di porre un vincolo su tutta l’area, per scongiurare qualsiasi ipotesi speculativa. A tal proposito ringrazio il nostro Portavoce Nicola Grimaldi, per l’impegno profuso”.

Sulla questione Ztl, Romano ha invece dichiarato: “C’è la necessità di diffondere, sia tra i residenti che tra i commercianti, un po’ di serenità. Quella attuale non è una Ztl, ma solo una strada chiusa al traffico. Per avere un controllo dell’aria e ridurre lo smog sul territorio comunale, dobbiamo chiedere l’istituzione di una sezione distaccata dell’Arpac. Noi ipotizziamo una Ztl animata, con iniziative a basso costo, con artisti di strada, musicisti in cerca di visibilità, filodiffusione con musiche Cimarosiane. La Ztl però, non può trascurare il piano serio di parcheggi di cui abbiamo bisogno. Abbiamo per questo previsto zone da destinare a parcheggi di interscambio all’ingresso della città. Attraverso l’individuazione di aree standard comunali, creeremo dei nuovi parcheggi a sosta lunga, e realizzeremo un servizio di navetta ad energia pulita, a costi agevolati e gratuiti per gli studenti”.

Sulla questione sicurezza e tranquillità cittadina, Roberto Romano ha illustrato il suo ‘Patto per la Movida’, volto ad introdurre incentivi e sanzioni per garantire diritti e doveri sia ai giovani frequentatori di via Seggio, sia ai commercianti e ai residenti. Infine, alla domanda sulla gestione dei beni comunali, il candidato sindaco pentastellato ha dichiarato: “Noi vogliamo vendere a prezzi bassi, con vincolo di inedificabilità gli standard di piccola estensione, che rappresentano più un peso per la gestione che una risorsa. Mentre tutti quegli abusi realizzati sulle aree standard, vanno sanzionati con tolleranza zero. Niente sconti agli speculatori, noi saremo sentinelle per il bene della Città e degli Aversani”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, un altro furto nel cimitero: portati via cavi elettrici e portafiori - https://t.co/QJBuw3fhgq

Gemellaggio tra Cesa e il comune americano di Netcong in onore di San Cesario - https://t.co/ZEGdRNYZQI

Degrado e sversamenti abusivi nell'area demaniale tra Carinaro e Aversa: a chi tocca bonificare? - https://t.co/HIJShRS1Xd

Condividi con un amico