Campania

Impianti rifiuti in Campania: obbligo sorveglianza h24 e sanzioni fino a revoca autorizzazioni

Il Consiglio Regionale della Campania ha approvato l’emendamento che, come annunciato nei giorni scorsi, stabilisce una serie di misure di prevenzione e di monitoraggio dei siti di stoccaggio che ancora nelle settimane scorse hanno registrato incendi con gravi conseguenze a livello ambientale e sanitario oltre a frenare il complesso ciclo dei rifiuti. Si stabilisce, tra l’altro, da un lato la sorveglianza h24 degli impianti privati e, dall’altro, si affida all’Arpac il compito di verificare e sanzionare, fino alla revoca delle autorizzazioni, l’efficacia dei sistemi di sorveglianza e prevenzione. L’importanza dell’iniziativa è stata sottolineata negli interventi del presidente Vincenzo De Luca e del vicepresidente Fulvio Bonavitacola.

“Con la norma approvata oggi, che prevede l’obbligo di videosorveglianza e vigilanza 24 ore su 24 nelle aziende che effettuano stoccaggio, diamo un segnale netto: chi vuole operare nel settore dei rifiuti deve garantire standard di sicurezza elevatissimi”, ha dichiarato il consigliere Stefano Graziano (nella foto), il quale ha presentato l’emendamento approvato. “Non possiamo più rischiare – ha aggiunto Graziano – che si ripetano disastri come quelli avvenuti a Caivano e San Vitaliano. È giusto dunque che chi non si adegua, si veda revocata l’autorizzazione”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico