Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Capua, tavola rotonda con gli studenti di Intercultura

“L’istruzione ci dà una profonda comprensione dell’esistenza di un profondo legame tra tutti gli essere umani, come cittadini della comunità globale e che le nostre sfide sono e resteranno interconnesse” partendo dal pensiero di BanKi-moon, ex Segretario Generale dell’Onu, sull’importante compito di educare alla cittadinanza globale, si terrà la X Giornata del Dialogo Interculturale, in centinaia di città italiane.

Novità di quest’anno è la collaborazione tra Intercultura, da sempre promotrice di questa giornata, e l’ASviS con lo scopo di offrire un contributo alla promozione di alcuni gli obiettivi dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite: “Intercultura, in particolare, attraverso la diffusione del proprio Progetto educativo rivolto a studenti, famiglie, scuole, volontari, persegue il raggiungimento degli obiettivi 4.7  e 16 dell’Agenda Globale” afferma Fernanda Esposito,  presidente del Centro locale di Intercultura di Sessa Aurunca, “in particolare per assicurare una cultura di pace e non violenza, di valorizzazione delle diversità culturali e del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile”.

Valori e propositi condivisi appieno dal dirigente scolastico Giovanni Di Cicco che ha aperto il Liceo Musicale ‘Garofano’ all’internazionalizzazione, ospitando numerosi studenti Intercultura e la tavola rotonda che si terrà giovedì 28 settembre, alle ore 10, aperta alle scuole del territorio e alla cittadinanza, dal titolo “Abitiamo il villaggio globale”, per dare voce a chi questo villaggio globale lo ha vissuto in prima persona.

Si tratta di diversi studenti del territorio, Isabella, Paola, Vincenzo,  partiti per un programma di vita e di studio in Belgio, Slovacchia, Stati Uniti con Intercultura, che si confronteranno con il dirigente del liceo e il professor Cerchia Giovanni, docente di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi del Molise, sul significato di essere cittadini globali, sul ruolo della scuola in questo processo e sulle diverse interpretazioni di “cittadinanza globale”nelle diverse parti del mondo.

Il programma prevede anche la presentazione del progetto educativo offerto da Intercultura con la testimonianza delle studentesse straniere che frequenteranno l’intero anno scolastico al liceo Garofano ed altre scuole del territorio. Si tratta di Lizzie dagli States, Sigrun dall’Islanda, Prew dalla Thailandia, Sol dal Paraguay, Vivien dalla Germania, Regina dalla Siberia e poi ancora altri studenti dal Messico e da altri Paesi.

L’Associazione Intercultura, promuove da molti anni l’organizzazione di questi eventi a carattere pubblico, utili a portare all’attenzione della cittadinanza, la riflessione sui temi dell’educazione interculturale e dell’educazione alla mondialità. Attraverso gli scambi, permette ogni anno, a più di 2.000 studenti delle scuole superiori italiane di trascorrere un periodo di studio all’estero e di accogliere, nel nostro Paese, quasi 1000 ragazzi da tutto il mondo che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole.

Per saperne di più, visita il sito www.intercultura.it

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Festa San Giovanni 2018: ecco il programma - https://t.co/h0D5epSgFo

Aversa, “Io sto con Marica De Angelis”: nasce gruppo Fb in difesa dell’assessore https://t.co/9DuUPHzd6y

Aversa, disagi per cantiere fermo in pieno centro. Ronza: “Attendiamo autorizzazione Genio Civile” https://t.co/bGDyPS7qJA

“Aversa e i suoi tesori”, notte bianca della cultura il 22 settembre https://t.co/sjRjnMzqGB

Condividi con un amico