Gricignano

“Eureka! Funziona!”, gli alunni di Gricignano espongono le loro invenzioni a Milano

“Eureka! Funziona!”, la festa dedicata al mondo della pneumatica vedrà protagonisti, a Milano, gli alunni delle classi Quarta C e Quinta dell’istituto comprensivo “Santagata” di Gricignano il 25 e 26 maggio. Promossa da Federmeccanica e patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, l’iniziativa è approdata nell’istituto guidato dal preside Gennaro Caiazzo grazie all’interessamento dell’assessore all’Istruzione, Attilio Guida, ed è stata curata dalle docenti Michelina D’Aniello, collaboratrice del dirigente scolastico, ed Elvira Capone, referente del piano di miglioramento d’istituto. Sponsor l’ingegner Angela Pozzi e la dottoressa Daniela De Sanctis, componenti di Confindustria-Federmeccanica Caserta, che hanno sostenuto le spese di viaggio, vitto e alloggio degli alunni.

Un concorso che da cinque anni propone un’esperienza di creatività e conoscenza, di sperimentazione, scoperta e autoapprendimento, portando gli studenti a utilizzare in modo creativo alcune delle conoscenze acquisite in ambito disciplinare.

Ai bambini sono stati consegnati dei kit di materiali e, a gruppi, nei rispettivi ruoli di disegnatore tecnico, estensore del diario di bordo, costruttore, disegnatore artistico e pubblicitario, hanno dovuto realizzare un giocattolo mobile. I lavori prodotti dagli alunni gricignanesi (guardali nelle foto all’interno della galleria in alto) verranno esposti venerdì a Milano, nell’Auditorium dell’Università Iulm (polo di eccellenza per la formazione nei settori di lingue, comunicazione, turismo e valorizzazione dei beni culturali), che sarà palcoscenico di giochi, intrattenimenti, interviste ai piccoli partecipanti. In palio premi come materiali didattici, libri e una gita giornaliera a carattere culturale.

Il tema di quest’anno è “Pneumatica & Attuatori”, sviluppato in collaborazione con l’Istituto italiano di tecnologia (IIT), il centro di ricerca con sede principale a Genova e undici centri nel territorio nazionale (Torino, Milano, Trento, Roma, Pisa, Napoli, Lecce, Ferrara) e internazionale (Mit e Harvard, negli Usa).

I programmi di ricerca di IIT sono orientati all’innovazione tecnologica e si sviluppano assecondando il principio della biomimesi: lo studio dei processi biochimici, biomeccanici e biologici volto a imitarli per migliorare le tecnologie a disposizione dell’uomo. In particolare, in assonanza con il kit di quest’anno, IIT sviluppa il quadrupede HyQ: un robot idraulico, le cui “zampe” sono governate attraverso un fluido.

“Un’occasione – ha commentato l’assessore Attilio Guida – per i nostri piccoli alunni di sperimentare quanto possa essere divertente inventare e mettere così in moto il proprio talento, utilizzando creatività e fantasia e contribuendo, in tal modo, all’innovazione. Un plauso al preside Caiazzo, alle docenti D’Aniello e Capone per l’impegno profuso nell’iniziativa e un grazie di cuore all’ingegner Pozzi e alla dottoressa De Sanctis per finanziato il viaggio degli alunni”.

Il preside Caiazzo, sempre particolarmente disponibile a promuovere e sostenere attività formative con aspetti innovativi e stimolanti per lo sviluppo delle competenze degli alunni, ha sottolineato: “La proposta progettuale della Federmeccanica è stata subito accolta con forte interesse perché si inseriva pienamente nell’atto di indirizzo dirigenziale del Pof Triennale e rispondente alle linee progettuali dell’Istituto. E’ stata una bella scommessa formativa vinta, alla luce dei risultati conseguiti che possono ritenersi certamente eccellenti. Per l’occasione, oltre ai docenti e al personale Ata, ringrazio gli alunni per il forte impegno mostrato e i loro genitori per la piena condivisione ai percorsi e alle innovazioni educativo-didattiche messi in campo dall’istituzione scolastica per i loro figli”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico