Napoli

Napoli, tre arresti per agguato sventato da donna con bimbo in braccio

Napoli – I carabinieri del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna, hanno arrestato tre persone, accusati di tre tentati omicidi aggravati dal fine mafioso.

Le indagini che hanno portato all’arresto dei tre uomini sono partite a seguito di uno sventato delitto d’onore. Il fatto avvenne lo scorso settembre nel Rione Don Guanella di Napoli. Fu evitato dall’intervento della madre di una delle scampate vittime che si frappose tra i killer e il figlio mentre aveva in braccio il nipote in fasce. Furono, però, feriti sia la madre che il figlio, illeso miracolosamente il pargolo.

In sede d’indagine rientra anche un altro tentativo di omicidio. Quest’ultimo avvenne a Caivano per punire coloro che ordinarono. Esecuzione che fu ordinata per punire coloro che avevano ordinato l’agguato al Rione senza l’autorizzazione del capoclan.

Agli indagati, ritenuti appartenenti al clan camorristico della famiglia Ciccarelli di Caivano, è stato anche contestato il reato di detenzione e porto illegale di armi da guerra.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, Golia incontra Senesi: "Per una città pulita serve cooperazione" - https://t.co/j3aCu1fime

Parete, in arrivo deblattizzazione e videosorveglianza contro i roghi tossici - https://t.co/gi0JWJz4wA

Aggredisce la compagna incinta e incendia quattro auto: arrestato 25enne casertano - https://t.co/yt4A1fDShe

Aversa, Golia vuole seguire il modello emiliano con i "Community Lab" - https://t.co/vaLQbcOJDN

Condividi con un amico