Aversa

Aversa, “Data”: l’Its “Andreozzi” esplora le nuove frontiere della didattica educativa

Aversa – Venerdì 7 ottobre, dalle ore 9, è in programma il convegno sul “Data” (acronimo di “Didattica in Aule Tematiche di Apprendimento”) dal titolo “Le nuove frontiere della didattica educativa”, organizzato nell’aula magna dell’Its “Andreozzi” di Aversa.

La dirigente, professoressa Maria Gallo, coadiuvata dai professori Giuseppe Mattiello e Gerardo Bencivenga, responsabili dell’attuazione del progetto, ha, quindi, previsto una giornata di studio e dibattito tesa alla conoscenza, all’approfondimento e alla formazione sull’innovativa rivoluzione didattica e organizzativa messa in atto dalla suddetta istituzione scolastica.

Unica nel Meridione, e tra le pochissime in Italia, pronta a sperimentare un modello d’istruzione di ampio respiro internazionale, precursore, senza dubbio, di un sistema didattico, educativo e organizzativo pienamente in linea con gli standard europei e capace di accogliere gli stimoli e le sfide provenienti, in particolar modo, dal mondo anglosassone.

Lo scopo del convegno non è solo sottolineare l’importanza del progetto, che,  prevedendo lo spostamento non già dei docenti bensì degli studenti tra le diverse aule tematiche nel quale l’organizzazione in gruppo e il movimento stesso divengono momenti costitutivi del multiforme processo di insegnamento/apprendimento, appare in grado di portare una ventata d’aria nuova nell’ambito di un sistema scolastico, spesso, poco al passo con i tempi e di creare motivanti prospettive in campo educativo, ma anche quello di stabilire una sorta di patto di alleanza, ancora più stretto, tra scuola e territorio.

Questo è anche il motivo per il quale a discutere di certezze, prospettive, speranze legate alla complessa realizzazione del “Data” sono state invitate, in qualità di relatori, personalità di spicco dell’universo culturale, politico, sociale regionale per confermare la connessione, oltre che la comunione d’intenti, tra tutte le componenti della società civile impegnate a costruire le opportunità per un futuro migliore ai giovani appartenenti a un territorio problematico, ma anche intensamente vivo.

Sono, quindi, previsti gli interventi della dottoressa Luisa Franzese (direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale della Campania), del dottor Vincenzo Romano (dirigente Uat Caserta), del senatore Lucio Romano (vicepresidente Commissione Politiche Ue), dell’onorevole Nicola Caputo (europarlamentare), del dottor Mariano Bruniello (responsabile del distretto sanitario Asl), del dottor Stefano Guarino (comandante della Polizia municipale di Aversa), dell’architetto Enrico De Cristofaro (sindaco di Aversa) e di monsignor Angelo Spinillo (vescovo della diocesi di Aversa). Moderatori del dibattito saranno i professori Anna Palmieri e Cesare Manica.

Al termine del convegno, al quale parteciperanno, anche, alunni, genitori e personale dirigente e docente, è programmato il coffee break e una visita delle aule tematiche.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico