Aversa

Crolla solaio alla Facoltà di Ingegneria: muore operaio

Aversa – Il solaio di un edificio situato nel complesso che ospita la facoltà di Ingegneria, ad Aversa, nella centralissima via Roma, è crollato intorno alle 18.45 di giovedì.

Un operaio è deceduto. Luciano Palestra, 41 anni, napoletano, di Massa di Somma, piccolo centro del Vesuviano, è stato estratto senza vita dalle macerie dai vigili del fuoco. Con lui, impegnato a rinforzare il solaio dell’edificio che ospita la facoltà della Sun, c’erano altri due colleghi, riusciti a scappare.

Sul posto i carabinieri del reparto territoriale, gli agenti della Polizia di Stato e della Municipale, i vigili del fuoco e i sanitari del 118.

La notizia ha fatto scattare l’attenzione del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha chiamato il prefetto di Caserta, Arturo De Felice, per avere informazioni sull’accaduto.

C’erano sette, otto operai giovedì sera in quel corridoio dell’ex Real Casa Santa dell’Annunziata, che oggi ospita la facoltà di ingegneria della Sun. Tra loro anche il fratello della vittima, Luciano Palestra, 41 anni, di Massa di Somma (Napoli), che, pare, fosse stato assunto da pochi mesi. Ancora da determinare se il solaio sia crollato mentre tutti gli operai fossero di sotto o se la vittima fosse al di sopra.

Sebbene sul posto siano giunti e cooperato i carabinieri del reparto territoriale con il colonnello Vittorio Carrara e il tenente Flavio Annunziata, gli agenti del locale commissariato con il dirigente Paolo Iodice, quelli della polizia municipale con il comandante Stefano Guarino, i vigili del fuoco e i sanitari del 118, le indagini sono condotte dagli uomini della polizia di stato.

A fornire maggiori particolari su quanto avvenuto potrebbero essere le testimonianze dei presenti e i sopralluoghi dei periti che il magistrato competente potrebbe nominare già venerdì mattina.

Intanto, sempre venerdì mattina giungerà sul tavolo del prefetto di Caserta Arturo De Felice la richiesta di notizie per quanto avvenuto ieri sera ad Aversa da parte della senatrice Camilla Fabbri, presidente della commissione d’inchiesta per gli infortuni sul lavoro e malattie professionali. Ad allertare la commissione, che seguirà la vicenda con i poteri inquirenti che sono propri, il senatore aversano Lucio Romano, componente dell’organismo. L’esponente di Democrazia Solidale ha anche espresso vicinanza alla famiglia per la grave tragedia che l’ha colpita ed ha assicurato il proprio interessamento per giungere alla verità su quanto avvenuto ieri sera ad Aversa attraverso i lavori della commissione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico