Esteri

Libia, il figlio di Gheddafi torturato in carcere: spunta un video

Tripoli – Saadi Gheddafi, figlio del defunto Colonnello Muammar, viene torturato in un carcere delle milizie islamiste di Tripoli. E’ quanto mostra un video diffuso da un sito di informazione libico (al-Wasat) e sul quale la procura generale di Tripoli ha annunciato l’apertura di un’inchiesta.

Le immagini mostrano Saadi, ex calciatore, vestito con una tuta verde mentre bendato in una stanza del carcere di Hadba ascolta spaventato le urla di alcuni detenuti provenire da un’altra stanza. Poi viene schiaffeggiato e torturato con colpi sulle piante dei piedi.

Gheddafi Jr sarebbe stato accusato di aver visto una partita di calcio in tivù. Nel video si vede che i piedi di Saadi Gheddafi vengono infilati in una sorta di cavalletto ed un uomo barbuto inizia a picchiarli con un bastone, mentre si ascoltano le grida del figlio di Gheddafi. La procura di Tripoli ha chiesto che vengano identificate le guardie che compaiono nel video per poter prendere tutte le misure necessarie.

Saadi Gheddafi, fuggito dalla Libia nel 2011, è stato poi catturato ed estradato lo scorso anno dal Niger. È accusato, tra l’altro, dell’uccisione di un calciatore quando era a capo della Federazione libica di calcio nel 2005. In Italia Saadi ha un trascorso nei campionati di calcio di serie A e B.

Il filmato arriva aduna settimana dalla condanna a morte per Saif al-Islam, secondogenito di Gheddafi, in relazione alla rivolta del 2011 in Libia contro il regime del colonnello. Insieme a Saif al-Islam sono stati condannati altri otto esponenti del passato regime.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico