Italia

Aggredisce il sindaco: aveva chiesto un lavoro

Lecce – È  stato preso a calci e pugni per un posto di lavoro. È la brutta storia che riguarda il sindaco di San Donato di Lecce, Ezio Conte, che è stato aggredito davanti ad un bar in paese.

Ad aggredire il primo cittadino due persone,  successivamente identificate dai carabinieri. Il sindaco è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce riportando la contusione ad un braccio e un ematoma alla testa, ma nella tarda serata è stato dimesso. Pare che prima di essere aggredito Conte abbia avuto un alterco con uno degli aggressori, non sono chiari i motivi.

Sembra che l’aggressore si sia avvicinato al primo cittadino per chiedere un posto di lavoro e, non soddisfatto dalla risposta, lo abbia aggredito. Ezio Conte non è la prima volta che subisce intimidazioni: in passato la sua auto, in uso alla figlia, era stata data alle fiamme ed il suo ufficio era stato oggetto di danneggiamenti.

I carabinieri di San Cesario, coadiuvati dai colleghi del nucleo operativo di Lecce, grazie alle testimonianze sono intanto riusciti a fermare il responsabile, I.M, 23 anni, denunciato per lesioni personali nei confronti di un pubblico ufficiale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico